Wilma Faissol, la moglie di Francesco Facchinetti torna a casa dopo l'operazione: «Sto ancora malissimo. La notte è stata orribile»

Martedì 29 Marzo 2022
Wilma Faissol, la moglie di Francesco Facchinetti torna a casa dopo l'operazione: «Sto ancora malissimo. La notte è stata orribile»

Torna a casa Wilma Faissol. La moglie di Francesco Facchinetti, dopo l'operazione subita a seguito di una caduta da cavallo, è tornata dalla sua famiglia. Un calvario quello che Lady Facchinetti ha dovuto superare, tra l'intervento e il dolore che non passava, sono stati giorni difficilissimi per lei. Ora tra l'affetto dei bimbi e del marito, l'umore migliora ma la sofferenza non passa. 

Wilma Faissol, la moglie di Francesco Facchinetti operata d'urgenza dopo una (altra) caduta da cavallo: «Pensavo di morire»

Wilma Faissol, la moglie di Facchinetti torna a casa

È tornata sui social per raccontare questi momenti la modella. Con il volto tagliato dalle lacrime Wilma Facchinetti prova a ringraziare i fan, ma non ci riesce. «Oggi a parte gli scherzi volevo ringraziarvi per i messaggi ma non riesco a rispondere». Con tutore al braccio e fasce varie Wilma ha veramente il volto segnato dal dolore. «Sono stanca, stanca, stanca. Faccio una cosa poi mi devo fermare». 

Non migliora Wilma. «La notte è stata orribile, molto molto male, quindi non riesco a rispondervi, però grazie». 

 

La caduta da cavallo

L'incidente avvenuto mercoledì era il secondo per la modella in pochi mesi. «Mercoledi mattina Wally ha perso ancora l’equilibrio mentre andava e si è spantegato per terra. Ho fratturato l’omero e mi hanno operata ieri. Wally sembra ok, ha un bozzo sul costato e qualche graffio, comunque ora controlliamo cosa gli succede. Grazie di tutti i messaggi». Con queste parole Lady Facchinetti aveva informato i suoi fan del suo incidente, il secondo in pochi mesi. 

Francesco Facchinetti, la moglie Wilma in codice rosso dopo una caduta da cavallo: «Commozione cerebrale, ma sta bene»

L'intervento

«Oggi reagisco ieri pensavo di morire» un resoconto dettagliato minuto per minuto quello che Wilma fa nelle sue stories mentre era in ospedale. Faissol è sofferente, dolorante fino alle lacrime, sfiancata dalla fine dell'anestesia. Poi la ricerca del medicinale giusto da darle per arrecarle un po' di sollievo, ma il dolore era talmente forte che Wilma ha dovuto cedere, dopo 12 ore strazianti a l'ossicotone, al quale era contraria. 

Ora però è a casa e, anche se i video che mostra in cui i figli sofferenti la guardano dai piedi del letto perché non le si possono avvicinare fanno stringere il cuore, e Facchinetti che le fa l'eparina sulla pancia fa tremare, le auguriamo una veloce ripresa. 

Ultimo aggiornamento: 30 Marzo, 15:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento