San Carlo in piedi per Bocelli: tre bis. E con il pubblico canta «Funiculì Funiculà»

Lunedì 20 Maggio 2019 di Donatella Longobardi
Tre bis, pubblico in piedi e tutti a cantare “Funiculì Funiculà”. Festa al San Carlo per Andrea Bocelli in un teatro stracolmo in ogni ordine di posto. Una serata diversa, con il tenore toscano impegnato in “Tre secoli d'amore”, un recital lirico accompagnato dall'orchestra del teatro diretta da Eugene Kohn. Al suo fianco il soprano di Cuba Maria Aleida. Alla fine applausi calorosi per tutti. “Non volevo fare questo pezzo, avevo paura perché il mio accento napoletano è quasi come quello del direttore che è americano”, ha detto Bocelli intonando il celebre motivo di Denza come bis dopo la “Mattinata” di Leoncavallo. Poi, scherzando, ha annunciato una “canzone americana” e l'orchestra ha intonato “'O Sole Mio” affiancato dalla Aleida. La serata si è conclusa con una cena nel foyer, tra gli ospiti Lina Sastri, Al Bano e Fatima Trotta. Nel palco reale il sindaco de Magistris, il governatore De Luca, i sottosegretari Castiello e Spadafora con Marco Sesana, Country Manager di Generali Italia che ha sponsorizzato l'evento e consentito l'ingresso a trecento studenti napoletani grazie al progetto Valore Cultura. Il concerto si replica mercoledì alle 20.30, sempre sold out.




  Ultimo aggiornamento: 23:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA