CORONAVIRUS

Lele Mora choc da Barbara D'Urso: «Negli uffici della Pivetti c'erano quelli della banda della Magliana». La Replica: «Pronta a querelarlo»

Domenica 24 Maggio 2020 di Ida Di Grazia
Lele Mora choc da Barbara D'Urso: «Negli uffici della Pivetti c'erano quelli della banda della Magliana»

Lele Mora choc da Barbara D'Urso: «Negli uffici della Pivetti c'erano quelli della banda della Magliana»La Replica: «Pronta a querelarlo». Lo scandalo delle mascherine ha travolto Irene Pivetti, ma a Live non è la D'Urso  tutto viene oscurata dal particolare racconto di Lele Mora, che sgancia una vera e propria bomba tanto che Barbara D'Urso prende giustamente le distanze. Vi riportiamo quanto accaduto per dovere di cronaca.

leggi anche > Beppe Sala a Live non è la D'Urso: «Controllare tutto è impossibile, come fai sbagli» 

Domenica scorsa Lele Mora aveva raccontato a Barbara D'Urso di essere andato via dagli uffici di Irene Pivetti perchè aveva visto delle persone che non gli piacevano. In merito a queste dichiarazioni a Live non è la D'Urso il giornalista Gianluigi Nuzzi chiede di essere più preciso: «Nell'ufficio della signora Pivetti - racconta Lele Mora - circolavano persone che mi facevano paura, facevano parte di un'organizzazione criminale romana, facevano parte della banda della Magliana. Il signore che mi ha minacciato si chiama Giuseppe e la Pivetti sa chi è, io queste persone le ho viste e sono andato via perche sono stato minacciato».

Un'accusa davvero pesante, da cui Barbara D'Urso prende le distanze e a cui la Pivetti risponde così: «Sono rimasta allibita e molto male ascoltando quello che ha detto Mora, perchè Lele l'ho sempre considerato un amico, lo dovrò querelare per diffamazione. Sono stata io a chiedergli di andare via. Le cose non sono andate come dice lui».

Ultimo aggiornamento: 25 Maggio, 12:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA