Scafati lotta ma si arrende a Udine,
Finelli: «Però non è ancora finita»

Martedì 8 Giugno 2021 di Stefano Prestisimone
Scafati lotta ma si arrende a Udine, Finelli: «Però non è ancora finita»

Perde anche gara-2 e finisce sotto 2-0 Scafati nella semifinale contro Udine ma dà la sensazione che questa serie non sia ancora chiusa. Vittoria sfiorata nonostante Gaines in pratica sia stato dannoso (0 su 8 al tiro), partita equilibratissima e ben giocata dai campani. Udine 84- 79 al termine di una gara tesa e combattuta dall’inizio alla fine. La serie ora si sposta al PalaMagano, dove venerdì sera si disputerà gara tre (ore 18).

Il coach Alessandro Finelli: «E’ normale che in questo momento ci sia un po’ di delusione e scoramento, mista a rabbia. Ma non è finita. E’ vero che siamo sotto 2-0 nella serie, ma abbiamo disputato una gara due migliore rispetto alla precedente, in cui la difesa è stata più efficace e siamo stati dentro la partita dall’inizio alla fine. Possiamo poi recriminare per qualche fischio inopportuno degli arbitri, che ha penalizzato la nostra difesa fisica ma corretta. Registriamo dei miglioramenti, ma non tutti i nostri giocatori sono ancora dentro la serie, quindi abbiamo ampi margini di miglioramento. Possiamo vincere le prossime due gare e riportare la serie in parità, consapevoli che a Udine in gara cinque possiamo imporci. Dobbiamo voltare pagina, capire cosa dobbiamo migliorare ancora e lavorare insieme per trasformare il PalaMangano in un fortino inespugnabile, approfittando del ritorno dei nostri tifosi sugli spalti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA