L'Inter è devastante, 6-1 al Bologna: con una goleada Inzaghi dimentica la sconfitta con la Juventus

L'Inter è devastante, 6-1 al Bologna: con una goleada Inzaghi dimentica la sconfitta con la Juventus
L'Inter è devastante, 6-1 al Bologna: con una goleada Inzaghi dimentica la sconfitta con la Juventus
di Salvatore Riggio
Mercoledì 9 Novembre 2022, 23:06 - Ultimo agg. 10 Novembre, 00:04
2 Minuti di Lettura

È un’Inter devastante, che dimostra di aver dimenticato la sconfitta contro la Juventus dilagando sul Bologna. A San Siro finisce 6-1; segnano Dzeko, Dimarco (doppietta), Lautaro Martinez, Calhanoglu e Gosens. La ramanzina della dirigenza a Simone Inzaghi, dopo il ko di Torino, è servita. Perché anche se partono male, i nerazzurri poi si riprendono e agganciano il terzo posto, Atalanta e Lazio, a 27 punti. La squadra di Thiago Motta è in forma. Arriva da tre successi di fila e nel giro di 10’ spaventa i tifosi nerazzurri (la Curva Nord è stata fischiata dal resto dello stadio appena ha cantato per Vittorio Boiocchi, il capo ultrà ucciso sotto casa il 29 ottobre): Barrow con un diagonale spedisce sul fondo e Arnautovic con un gran botta sfiora il vantaggio, ma Onana trattiene con le gambe il pallone.

Il Bologna costruisce gioco e tiene bene il campo e al 22’ trova il gol: Orsolini e Medel si scambiano il pallone di testa, tiro al volo dell’esterno deviato da Lykogiannis quanto basta per sorprendere Onana. La risposta nerazzurra è devastante. Pareggia Dzeko con un tiro al volo e raddoppia di Dimarco su punizione, dopo un parapiglia nell’area rossoblù (e in quel momento partono dei buu razzisti nei confronti di Barrow), con Medel particolarmente arrabbiato con Lautaro Martinez. Il Bologna si smarrisce e poco prima dell’intervallo di testa Lautaro Martinez triplica i conti. Nella ripresa è un monologo nerazzurro. Dzeko centra la traversa da due passi, poi segna ancora Dimarco e chiudono Calhanoglu su rigore e Gosens.

© RIPRODUZIONE RISERVATA