Milan-Atalanta, 200 mila richieste
per avere un biglietto

Venerdì 13 Maggio 2022
Milan-Atalanta, 200 mila richieste per avere un biglietto

Febbre rossonera. Un titolo anni '80 a 180' dalla fine del campionato. Il Milan ha infatti in mano il primo match-point scudetto. Alla squadra di Pioli, però, non basterà battere domenica alle 18 l'Atalanta; servirà anche un passo falso dell'Inter, impegnata a Cagliari. Intanto i tifosi si mettono in coda, virtualmente, per un biglietto in vista del match contro Gasperini a San Siro. Sono infatti oltre 200mila le persone che hanno effettuato una richiesta per avere un tagliando sugli spalti del Meazza. Dalla home page del sito dell'Associazione Milan Club Italia un messaggio: «I biglietti sono esauriti! Vi chiediamo di non chiamare in segreteria…!!! Le continue chiamate mettono solamente in difficoltà tutte le operazioni di gestione della partita. Stiamo facendo davvero l'impossibile per aiutarvi tutti. L’apertura delle vendite on-line dei biglietti è stata purtroppo effettuata con larghissimo anticipo rispetto alla data del match».

Gazidis: «Trovo i giocatori concentrati»

Intanto in casa rossonera l'emozione è tanta, non solo nei giocatori, ma anche nella dirigenza come dichiarato da Ivan Gazidis. Intervenuto sul canale Twitch del club, il direttore generale del Milan ha parlato dei tifosi, di Pioli, del gruppo e ovviamente anche della partita di domenica: «La attendo come la stanno attendendo i tifosi, assolutamente uguale. Questa passione è speciale, non esiste in ogni club questo orgoglio. Per me è un grande piacere vedere questo club con questa unità». Gazidis ha parlato dell'atmosfera che si respira nel gruppo a Milanello e di Stefano Pioli: «Trovo i giocatori concentrati ma anche calmi, con lo stesso approccio che hanno avuto in passato. Hanno sicurezza non solo in queste emozioni ma anche nelle loro qualità, che ci sono - spiega Gazidis - Ora è necessario cogliere questa grande opportunità con positività. Non sento paura, sento una grande volontà di fare questi due grandi passi. Stefano (Pioli, ndr) è sempre calmo, un grande uomo. Non solamente un allenatore per noi. Vorremmo vincere questa sfida anche per lui, è una persona speciale». Il direttore generale rossonero ha poi parlato anche di ciò che ha permesso al Milan di arrivare a questo punto: «Sentiamo tutti la stessa emozione, è qualcosa di speciale. Non succede spesso questo sentimento, per me questa unità è la forza di un grande club come il Milan. Così tutto è possibile per questo club, credo in questo club, credo in questi giocatori, credo nella nostra abilità di superare le sfide. Abbiamo ora davanti a noi certamente sfide difficili ma allo stesso tempo abbiamo fiducia e forza, grazie anche ai nostri tifosi»

Ultimo aggiornamento: 17:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA