Serie A, Dazn presenta la nuova stagione: Giorgia Rossi e Federica Zille i nuovi volti

Giovedì 8 Luglio 2021 di Salvatore Riggio
Serie A, Dazn presenta la nuova stagione: Giorgia Rossi e Federica Zille i nuovi volti

Parte la stagione di Dazn, che da quest'anno avrà le 10 gare di Serie A (sette in esclusiva e tre in coesclusiva). Tra i nuovi volti Massimo Ambrosini, Alessandro Matri, Giampaolo Pazzini, Riccardo Montolivo e il campione del mondo Andrea Barzagli. Confermati inoltre gli altri membri della Dazn Squad, la squadra collaudata di telecronisti, giornalisti e commentatori, di cui fanno parte anche Pierluigi Pardo, Diletta Leotta Francesco Guidolin, Federico Balzaretti, Stefano Borghi, Roberto Cravero, Dario Marcolin, Massimo Gobbi, Simone Tiribocchi, Stefan Schwoch, Ricky Buscaglia, Riccardo Mancini, Alessandro Budel, Marco Russo, Tommaso Turci, Davide Bernardi, Gabriele Giustiniani, Edoardo Testoni, Alessandro Iori, Dario Mastroianni e Federica Zille. Debuttano, questa volta alla conduzione, Marco Cattaneo e Giorgia Rossi.

Mourinho: «Io in debito con i tifosi, ma non sono qui in vacanza»

L'ANTITRUST

Intanto, questa mattina l'Antitrust ha avviato un'istruttoria su alcune clausole dell'accordo fra Tim e Dazn per la distribuzione e il supporto tecnologico relativo ai contenuti dei pacchetti 1 e 3 dei diritti della serie A del triennio 2021-2024.In particolare, il procedimento è volto ad accertare se esista una possibile intesa restrittiva della concorrenza per le clausole che limitano commercialmente Dazn nell'offerta di servizi televisivi a pagamento, con l'effetto, fra l'altro, di ridurre la sua capacità di proporre sconti agli utenti finali e di ostacolare altri operatori di telecomunicazioni.

LA REAZIONE DI DAZN

Da sottolineare che non sono in discussione i diritti tv, ma sotto la lente dell'Antitrust c'è la partnership tra il colosso inglese e Tim. "Abbiamo appreso stamattina dell'apertura dell'istruttoria sull'accordo con Tim. Siamo tranquilli del nostro operato, abbiamo sempre lavorato rispettando le condizione di mercato". Lo ha detto Veronica Diquattro, Chief Customer Innovation Officer di Dazn, durante l'evento di presentazione del nuovo team di Dazn per la prossima stagione. "L'obiettivo di Dazn è soddisfare la passione degli sportivi e lo potranno fare su qualsiasi dispositivo e con qualsiasi operatore. Abbiamo investito tanto per garantire la migliore esperienza di fruizione agli appassionati", ha aggiunto.

NOTA DAZN

«DAZN ha appreso questa mattina dell’avvio di un’istruttoria di AGCM in relazione al rinnovo dell’accordo di distribuzione con TIM. Restiamo convinti che tale accordo sia in favore della concorrenza e dello sviluppo tecnologico del paese, favorendo la fruizione di contenuti audivisivi in streaming», scrivono nella nota. 
 
«Questo procedimento ovviamente non riguarda l’assegnazione dei diritti di Serie A TIM per il prossimo triennio.  DAZN sarà quindi felice di offrire la visione di tutte e 10 le partite di Serie A TIM in streaming, a tutti gli appassionati di calcio, e questo a prescindere dall’operatore internet prescelto dai consumatori. Gli utenti rimarranno liberi di decidere con quale operatore accedere al nostro servizio, mediante un’ampia gamma di device mobili e fissi», concludono da DAZN.

NOTA TIM

A stretto giro è arrivata anche la nota da parte della Tim: «Con riferimento al provvedimento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e, in particolare, all’asserita indisponibilità di soluzioni tecniche, TIM rileva che queste sono disponibili a tutti gli operatori purché questi sostengano gli investimenti necessari. A tal riguardo l’AGCOM ha recentemente rivolto un atto di indirizzo a DAZN e agli altri operatori affinché collaborino e investano per adottare tutte le soluzioni tecniche volte ad assicurare la trasmissione efficiente sulla rete internet. Per quanto riguarda TIM sono già stati previsti tutti gli investimenti necessari», si legge.

«TIM ricorda, inoltre, che le sue offerte commerciali non prevedono alcun obbligo di sottoscrizione di servizi di connettività per accedere ai contenuti pay-tv, come riconosciuto anche da AGCOM. I clienti degli altri operatori possono infatti accedere liberamente alle offerte per i contenuti di DAZN, anche attraverso il set top box di TimVision. Va ricordato inoltre che DAZN si è aggiudicato i diritti per le partite del Campionato di calcio di Serie A nel triennio 2021-2024 a seguito della gara indetta dalla Lega Serie A - scrivono ancora -. Circa la preoccupazione su un’eventuale limitazione della libertà commerciale di DAZN nell’offerta di servizi televisivi a pagamento, TIM precisa che questo aspetto è stato già chiarito dall’attrattività delle offerte già presenti sul mercato rispetto a quelle degli scorsi anni». 

«Siamo fiduciosi che a seguito del contradditorio con l’Autorità verranno chiariti tutti gli aspetti oggetto del procedimento, certi che l’accordo con DAZN ha come obiettivo quello di sviluppare la concorrenza nel mercato della pay-tv, la visione dei contenuti in streaming e accelerare il processo di digitalizzazione del Paese a beneficio di tutti clienti e degli operatori di telecomunicazioni», concludono.

Ultimo aggiornamento: 16:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA