Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Juve Stabia tra Caneo e Calabro
come nuovo allenatore gialloblù

Lunedì 23 Maggio 2022 di Gaetano D'Onofrio
Juve Stabia tra Caneo e Calabro come nuovo allenatore gialloblù

Piazzata la prima pedina, con l’arrivo del nuovo diesse, Di Bari, la Juve Stabia si prepara a chiudere anche l’ingaggio del nuovo allenatore, con cui provare a costruire, in due anni, un progetto che potrebbe rilanciare le ambizioni del club dei fratelli Andrea e Giuseppe Langella.

I rumors delle ultime ore danno per ormai raggiunto l’accordo con l’ex tecnico della Turris, Bruno Caneo, separatosi nelle scorse settimane dai corallini dopo un anno e mezzo da protagonista con una compagine che ha saputo plasmare a sua immagine fino al raggiungimento dei play-off dell’ultimo campionato.

Caneo sarebbe la figura giusta per un progetto volto a valorizzare i giovani del vivaio della Juve Stabia, ma anche gestire calciatore di esperienza. Alternativa al tecnico ex Turris, ci sarebbe Calabro, già al Vicenza, che nei giorni scorsi sarebbe stato sondato. Una Juve Stabia attiva, dunque, che dopo il successo nelle aule del tribunale con l’esito della ristrutturazione del debito di bilancio, si candida ad essere assoluta protagonista in serie C anche il prossimo anno.

La Juve Stabia saluta il dg Todaro: a Polcino compito di ristrutturare il club

© RIPRODUZIONE RISERVATA