Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Avanti con Napoli e Bari: ADL
e i suoi legali sempre più convinti

Martedì 12 Aprile 2022 di Francesco De Luca
Avanti con Napoli e Bari: ADL e i suoi legali sempre più convinti

De Laurentiis è sempre più convinto di poter andare avanti con Napoli e Bari, le due società di cui la Filmauro - la sua casa cinematografica - è proprietaria dal 2018. La decisione della Federcalcio di annullare le multipriprietà, a prescindere dalle categorie, a partire dalla stagione 2024-2025 non preoccupa il presidente del Napoli, che ha lasciato la poltrona del club barese, appena salito in serie B, al figlio Luigi.

Il 27 aprile il Tribunale federale esaminerà il ricorso del legale del Napoli, Mattia Grassani, basato sulla legittimità della doppia proprietà. La battaglia con la Figc si annuncia aspra, i De Laurentiis sono pronti ad arrivare fino al Tar. Ma è comunque da escludere la vendita del Napoli. Emerge, infatti, un'indiscrezione. Da settimane il produttore è alla ricerca di una casa-ufficio di rappresentanza nel centro di Napoli. La base operativa del club è a Castel Volturno dal 2005 mentre la sede legale è fin dal 2004, l'anno in cui venne acquisito il titolo in tribunale, presso lo studio degli avvocati Cipriani Marinelli in via del Maio di Porto 9, alle spalle di piazza Bovio.

Questa decisione di De Laurentiis confermerebbe la sua intenzione di radicarsi ancora di più nel territorio napoletano, dove da quasi 18 anni c'è il core business del suo gruppo. Il produttore, che ha origini campane (suo padre Luigi e suo zio Dino erano originari di Torre Annunziata), non ha mai avuto una casa a Napoli. Quando viene in città, alloggia presso l'Hotel Britannique in corso Vittorio Emanuele di proprietà dell'imprenditore Costanzo Jannotti Pecci, unico candidato alla presidenza della Unione industriali di Napoli.

Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 17:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA