Napoli, la «coppetta» ora è un sogno:
«Salviamo la stagione con un trofeo»

Martedì 14 Gennaio 2020 di Delia Paciello
La Coppa Italia fa ben sperare il Napoli: finalmente una vittoria che ha regalato una gioia ai tifosi, seppur contro il Perugia che milita in serie B. «Speriamo che questo due a zero sia l’inizio di una ripartenza»; «Finalmente qualche segnale positivo, bene anche Llorente e Insigne in attacco»; «Continuate così, ora testa alla Fiorentina»; «Si comincia a vedere qualcosa di buono, proviamo ad avere fiducia in Gattuso», sono le voci che si alzano dalle piazze virtuali.

La speranza di riportare un trofeo in città e proseguire nella competizione visto l’andazzo in campionato e la sfiga nei sorteggi Champions lancia infatti un segnale di buonumore ai napoletani: «Non dev’essere una stagione fallimentare, vinciamo la Coppa Italia e arriviamo in zona Champions. Forza ragazzi, rialzatevi, si può», è l’incoraggiamento che arriva dai social. Quella coppa che in passato era considerata «coppetta», quest’anno segnerebbe un traguardo importante visto il filotto negativo inaspettato che ha caratterizzato finora la stagione.
 
 

Ma non tutti sono d’accordo sulla prestazione: «Non siamo stati capaci di fare gol su azione neanche contro il Perugia»; «Per ora a centrocampo ancora una prateria per gli avversari»; «Solo dal dischetto abbiamo segnato, #Gattusoout», sono le critiche sul web. È stato il Var infatti a premiare gli azzurri che hanno trasformato due volte grazie ad Insigne, mentre Ospina ha rimediato all’errore della scorsa gara neutralizzando un rigore agli avversari. «Insigne solo così può segnare, e anzi ci fa tremare ogni volta»; «Il portiere oggi s’è apparat’», continuano i tifosi.

Qualche movimento in più tuttavia si è visto in un Napoli che è apparso a tratti nuovamente pericoloso: «Secondo tempo lento, ma almeno avevamo già creato qualcosa nel primo tempo»; «Sembrava ci fosse intesa fra l’attaccante spagnolo e il capitano, movimenti giusti. Lozano è tornato in campo, ma aspettiamo ci dimostri le sue potenzialità», si legge sui social.

Anche il nuovo arrivato Diego Demme fa il suo esordio al San Paolo semivuoto in una partita strana anche per il giorno e l’orario: meno di mezz’ora in campo per lui, ma i tifosi aspettano con ansia che insieme al compagno in arrivo, lo slovacco Lobotka, possa rivedersi un centrocampo vivo e ordinato. «Speriamo che con l’aiuto delle new entries torni il bel gioco»; «Ragazzi, vogliamo la vostra qualità nel nostro Napoli», è l’auspicio dei napoletani.

E fra tanti assenti, in attesa del gran ritorno di Mertens e di Koulibaly, gli azzurri riescono a mettere in saccoccia un successo che apre nuove aspettative: «Presto rientreranno anche i veterani oggi indisponibili, torneranno nella loro forma migliore, quella che ha regalato tante belle emozioni a noi tifosi», commenta qualcuno. I tifosi cercano di intravedere una luce, cercano di appigliarsi a questa vittoria per poter continuare a sognare in un Napoli che torni a splendere e a regalare speranze a una città che fa i conti quotidianamente con i tanti problemi sociali e politici. E c'è chi abbandona le polemiche e dopo questa vittoria continua a fantasticare dietro l'hashtag #ForzaNapolisempre. Ultimo aggiornamento: 22:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA