Tiktok, Usa all'attacco dell'app cinese. Mnuchin: «Va bloccata, nostra sicurezza a rischio»

Domenica 2 Agosto 2020
Tiktok, Usa all'attacco dell'app cinese. Mnuchin: «Va bloccata, nostra sicurezza a rischio»

«L'intera commissione concorda che TikTok non può restare nell'attuale formato, perché rischia di rimandare (alla Cina, ndr) informazioni su 100 milioni di americani». È quanto ha spiegato all'Abc il segretario al Tesoro statunitense Steve Mnuchin, che presiede la commissione sugli Investimenti stranieri. Si intensifica, quindi, la pressione americana su TikTok, la app di video cinese. In attesa di «un annuncio a breve» del presidente Donald Trump, secondo quanto anticipato dal segretario di Stato Mike Pompeo, Mnuchin ha sostenuto che TikTok «non può continuare ad esistere così com'è».

«Tiktok sarà vietato negli Usa», arriva il decreto di Trump: «No alla cessione dell'app cinese a Microsoft»
 


Mnuchin ha rivelato che la app è sotto revisione da parte della commissione, che esamina le implicazioni per la sicurezza nazionale degli accordi con le imprese straniere. Il segretario al Tesoro afferma anche che Trump «può costringere alla vendita o può bloccare la app facendo ricorso all'International Economic Emergency Powers Act
».

 

Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 19:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA