De Luca, stop a mozione sfiducia
approvato assestamento bilancio

  • 180
È stata ritenuta non ricevibile, dalla presidenza del Consiglio regionale della Campania, la mozione di sfiducia nei confronti del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca presentata dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle.

La mozione ha raccolto 7 firme, quelle dei consiglieri regionali pentastellati, un numero non sufficiente in quanto lo Statuto della Regione Campania prevede che, per presentare una mozione di sfiducia, essa debba essere sottoscritta da almeno un quinto dei componenti del Consiglio, composto da 50 consiglieri più il presidente della Giunta.

Nelle comunicazioni in apertura della seduta odierna del Consiglio, il vicepresidente Tommaso Casillo ha spiegato che «la presidenza non ritiene ricevibile la mozione perché non a norma di Statuto della Regione Campania né del regolamento del Consiglio regionale».

Poi, il Consiglio regionale della Campania ha approvato a maggioranza il disegno di legge per l'assestamento al bilancio di previsione 2016-2018. Il ddl, a iniziativa dell'assessore regionale al bilancio Lidia D'Alessio, va ad assestare le previsioni dell'anno in corso con riferimento alle determinazioni dei residui attivi e passivi e alla luce del Rendiconto 2013, approvato dal Consiglio regionale il 6 novembre scorso, che ha recepito il giudizio di parifica della Corte dei Conti, sezione regionale di controllo.
Mercoledì 30 Novembre 2016, 12:39 - Ultimo aggiornamento: 30-11-2016 16:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP