Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

San Leucio, Biagio Izzo per il festival
«Un'Estate da BelvedeRe»

Mercoledì 29 Giugno 2022
San Leucio, Biagio Izzo per il festival «Un'Estate da BelvedeRe»

Continua con successo nel cortile del Belvedere di San Leucio il festival «Un'estate da BelvedeRe». La grande kermesse artistica diretta da Massimo Vecchione che per il 30 giugno prevede l'arrivo di Biagio Izzo con il suo nuovo spettacolo «Un giorno all'improvviso».

Un appuntamento da non perdere con il noto beniamino del pubblico nella doppia veste di attore regista insieme a Mario Porfito, Francesco Procopio e Rita Corrado alle prese con una storia irresistibile. «Nella magica notte del 10 Maggio 1987- si legge nelle note dello spettacolo scritto da Eduardo Tartaglia - Biagio, Mario, Francesco e Tonino, ebbri di felicità per la conquista dello scudetto del Napoli, si dissero addio su una spiaggia del litorale partenopeo. I quattro, in fondo, non erano mai stati amici nel senso tradizionale. Erano amici di stadio, uniti solo dalla passione per il Napoli. Non fu dunque difficile perdersi di vista e non rivedersi più. Ma, evidentemente, non avevano mai dimenticato quel giuramento di quella notte: «Semmai il Napoli dovesse andare in finale in Coppa dei Campioni, il giorno prima ci ritroveremo tutti qua!» 

Ed eccoli di nuovo insieme, tra il ricordo dei divertimenti del passato e il desiderio di divertimento del futuro, la loro amicizia si vestirà di nuovi colori. L'Azzurro su tutti, ovviamente! L'azzurro del cielo, del mare e soprattutto l'azzurro del Napoli». Divisa tra il teatro e la grande musica, nel celebre complesso patrimonio dell'umanità Unesco, a San Leucio, la rassegna andrà avanti con altri grandi artisti come Rkomi, Drusilla Foer, Gigi Finizio, Paolo Nutini, Valerio Lundini & i Vazzanikki, King of Convenience, Lazza, Sal Da Vinci, più una serata dedicata al genio musicale di Ennio Morricone.

«Sono abituato – ha detto il direttore artistico del festival, Massimo Vecchione – a far parlare le mie opere per me. Un’Estate da BelvedeRe torna anche quest’anno presentando un calendario di eventi che non ha eguali in nessun festival dell’Italia meridionale. Sono riuscito nonostante gli ultimi due anni di pandemia e di stop forzato, a lavorare ad un cartellone artistico di un livello nettamente al di sopra di ogni aspettativa. Gli eventi calendarizzati sono stati letteralmente presi d’assalto e per alcuni i biglietti sono terminati in pochi giorni».

Ultimo aggiornamento: 19:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA