Cina, trovate antiche sculture di un animale mitologico: metà drago e metà tartaruga

Foto da wikipedia
ARTICOLI CORRELATI
Una creatura mezza drago e mezza tartaruga. Un gruppo di archeologi ha ritrovato in Cina cinque statue acefale dell'animale mitologico «Bi Xi». Il ritrovamento è avvenuto nei pressi del Grande Canale, il corso d'acqua che collega Pechino e Hangzhou, nella provincia orientale dello Zhejiang. L'ufficio cittadino per il patrimonio culturale ha spiegato a Xinhua che le sculture sono state scoperte a 300 metri di distanza dal canale nella città di Botou, nella provincia dell'Hebei.

LEGGI ANCHE Fori Imperiali, dagli scavi di via Alessandrina riaffiora la testa di una grande statua

Tre delle sculture erano impilate verticalmente, mentre altre due sono state ritrovate a qualche distanza. La scoperta sembra corroborare l'antica leggenda che un tempo «nove Bi Xi» stavano a guardia del fiume che da 2.500 anni collega Pechino e Hangzhou. Secondo gli abitanti del luogo, le sculture risalgono alla dinastia Qing (1644-1911) e sono state collocate nel canale per proteggerlo e per misurare il livello dell'acqua.

Si ritiene anche che le loro teste siano state tagliate in modo da non farle «scappare a nuoto» dal loro compito di combattere i demoni dell'acqua. Bi Xi, il sesto dei nove figli del drago delle leggende cinesi, è una creatura favorevole che spesso compare con l'aspetto di una tartaruga con una testa di drago e una tavola di pietra sopra al proprio guscio. L'ufficio ha detto che gli archeologi stanno ancora indagando su origini e funzioni delle cinque sculture, come anche sui loro legami con il Grande Canale.
Sabato 8 Giugno 2019, 17:49 - Ultimo aggiornamento: 08-06-2019 18:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP