L'Italia unita da Sant'Egidio a Ferragosto, con la grande cocomerata per l'integrazione

di Donatella Trotta

Una grande “cocomerata per l’integrazione”. Che unisce l’Italia da Nord a Sud, nel giorno della festa cattolica dell’Assunzione di Maria, ovvero l’antico Ferragosto (Feriae Augusti, il riposo di Augusto, che lo istituì nell’anno 18 avanti Cristo): a promuovere l’iniziativa, in contemporanea in decine di città della Penisola italiana, è la Comunità di Sant’Egidio, che per mercoledì 15 agosto ha coinvolto nella festa numerosi immigrati e anziani, uniti dall’adesione ad un appello forte e chiaro: «Il futuro è insieme».

Una manifestazione non soltanto simbolica di aggregazione, che si aggiunge alla ormai consueta cocomerata alla mensa dei poveri di di Sant’Egidio a Roma, in via Dandolo 10, dalle ore 17 alle 19. L’invito, esteso a chiunque voglia partecipare, è a uscire di casa per fare sì festa, secondo la tradizione sia pagana sia cristiana, ma mescolandosi nelle diversità di ciascuno, come la luce e i colori dell’arcobaleno che - con la colomba della pace - segna il logo della Comunità di Sant’Egidio: attenta dal 1968 a farsi carico di ogni tipo di vulnerabilità umana e sociale. Tutti insieme, gli uni con gli altri (stranieri, italiani, persone di ogni età e condizione sociale) nelle “città di tutti”: perché – ricorda Sant’Egidio che con la figura del suo fondatore, lo storico del cristianesimo Andrea Riccardi, ebbe il ministero  dell'Integrazione in un precedente Governo - «in un periodo in cui si sentono troppe voci cariche di pessimismo, diffidenza e contrapposizione, e più frequenti sono gli episodi di intolleranza, la Comunità ricorda che il vivere insieme è ormai, da tempo, una realtà del nostro Paese».

Già. Basti solo pensare, sottolineano ancora i promotori della «Cocomerata per l’integrazione», ai tanti immigrati che lavorano nelle case degli italiani e si prendono cura di anziani e bambini, per tacere di tante altre situazioni non soltanto lavorative che coinvolgono in Italia, per fare un ulteriore piccolo esempio, oltre un milione di bimbi “dell’altrove”, provenienti da 180 Paesi del mondo, dagli anni ’80 compagni di scuola e di cammino dei bambini e delle bambine italiani. Bambini e bambine della nostalgia, più fortunati comunque di quei “ragazzi invisibili” che sono i minori stranieri non accompagnati, in fuga da violenze e guerre, di cui spesso si perdono le tracce.

Fare festa per Ferragosto, concludono i membri della Comunità di Sant’Egidio, è allora anche un modo per guardare al futuro con maggiore responsabilità: «No alle paure, sì all’integrazione – sottolineano gli organizzatori dell’iniziativa - e al vivere insieme che garantisce a tutti, italiani e immigrati - molti dei quali ormai “nuovi italiani” - sicurezza e lavoro».

Di seguito il calendario degli appuntamenti (in continuo aggiornamento, per le adesioni in fieri di ulteriori città):

Roma -  Giardini di piazza Vittorio, ore 17:00-18:30
Milano - Casa dell’Amicizia Via Olivetani 3, ore 19:00
Trieste - Via Romagna 22, presso sede Comunità di Sant’Egidio, ore 18:00
Catania - Via Castello Ursino 4, ore 19:30
Genova - Giardini dell’Acquasola (vicinanze di piazza Corvetto), ore 17-19:30
Napoli - Largo Regina Coeli, ore 17:30
Torino - piazzale Chiesa dei Santi Martiri, Via Garibaldi 25, ore 18
Novara - Parchetto Via Tilde del Ponte (S. Agabio), ore 17:30; Casa della solidarietà, Via Fratelli di Dio 7, ore 17:30
Padova - Parco d'Ognissanti, Via Orus 4, ore 17
Reggio Calabria - Lido Comunale, Via dei Giunchi, ore 19
Parma - Borgo  Caterina 12, ore 12:30
Bologna - Chiesa di San Carlo, Via del Porto 3, ore 18
Firenze - Via della Pergola 8, ore 17
Pavia - Piazzale del Rione Scala, ore 18
Aversa - Via Sant'Audeno 18, ore 17:30
Livorno -  Parterre - ingresso viale Carducci, ore 18
Frosinone - parrocchia del Sacro Cuore, ore 20
Veroli - Istituto Città Bianca Via Foiano, ore 17:30
La Maddalena (Olbia -Tempio). Piazza S.Maria Maddalena, ore 21:30
Lunedì 13 Agosto 2018, 14:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP