La rabbia del capotreno: «Se multo uno straniero mi applaudono, mentre con gli italiani...»

ARTICOLI CORRELATI
12
  • 61
Viaggia a numeri altissimi il suo video su Facebook. Mentre lui, Marco Crudo, viaggia per lavoro sui treni della Lombardia. Lo fa insieme ai pendolari ai quali chiede ogni giorno il biglietto. Marco è infatti un capotreno e lavora per un'azienda regionale. «Sono stanco di questo razzismo». Il motivo lo spiega nel video super condiviso dagli amici e non solo: «Se faccio la multa a uno straniero vengo applaudito mentre se trovo un italiano senza biglietto, mi attaccano». Il racconto è diretto, di fronte alla telecamera. Dal 2004 a oggi la situazione è andata sempre peggiorando. Ecco perché la sua testimonianza è diventata un appello: «Un appello per le brave persone, per quelle che non vogliono tutto questo. Siamo tutti coinvolti».
 

 
Martedì 14 Maggio 2019, 18:52 - Ultimo aggiornamento: 15 Maggio, 12:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2019-05-14 21:58:46
Il razzismo riaffiora nei vili e violenti delinquenti italiani. I razzisti tali sino
2019-05-14 20:56:04
una persona civile rispettosa della costituzione, ce ne sono molte, ma solo la malvagità fa notizia. la gente perbene è stufa di questo clima che porta solo violenza. spero ci sia una inversione di tendenza e i razzisti vengano banditi da una società degna di essere considerata democratica, libera. e rispettosa nei confronti di tutti senza distinzione di colore della pelle, religione e nazionalità BASTA alla politica dell'odio!!!!!!
2019-05-15 16:16:32
dimentichi che questo è un paese da sempre fascista razzista omofobo etc!!! solo che aveva bisogno del ministro felpa per dare il peggio di se!!!!!
2019-05-14 19:30:37
quanta tristezza come se il colore della pelle desse diritti e doveri, che tristezza
2019-05-14 20:28:39
Il clima è peggiorato di molto da quando abbiamo "padania is not Italy" al governo.

QUICKMAP