Barra, i pericoli dell'ex polifunzionale: «Intervenire ad horas», ma la municipalità non ha soldi

Venerdì 17 Settembre 2021 di Alessandro Bottone
Barra, i pericoli dell'ex polifunzionale: «Intervenire ad horas», ma la municipalità non ha soldi

L'ex centro polifunzionale nel cuore di Barra, quartiere a est di Napoli, è destinato a restare nel degrado ancora per molto. Dopo la denuncia pubblica sulle condizioni di pericolo della facciata e di mancata sicurezza dell'intero immobile comunale, l'area circostante è stata immediatamente interdetta ai pedoni.

Una rete arancione è stata installata lungo la facciata dell'immobile sul lato di via Stigliola: ora il marciapiede è inutilizzabile visto il pericolo di caduta imminente di altre lastre dalla parete del bene pubblico. Sul lato interno, quello che dà su piazza Bisignano, il nastro rosso che segnala il pericolo è già spezzato. Su questa parete è stato praticato il varco dal quale si accede alla struttura che da anni resta in condizioni precarie, danneggiata da vandali e delinquenti e spesso "visitata" da tossicodipendenti e gruppi di giovanissimi.

L'altra novità sull'ex polifunzionale di Barra riguarda la nota arrivata oggi negli uffici della municipalità di Napoli Est che ha competenza sulla struttura abbandonata e inutilizzabile. Il Servizio 'Demanio e patrimonio' del Comune di Napoli ha chiesto alla VI municipalità (Barra, Ponticelli, San Giovanni a Teduccio) di «intervenire ad horas per la messa in sicurezza dei luoghi nonché al successivo ripristino funzionale». Detto altrimenti, la municipalità - cui risulta assegnato l’immobile dal lontano 2008 - dovrebbe intervenire per rimuovere i numerosi pericoli e farsi carico di tutte le operazioni necessarie a rendere la struttura adeguata per ospitare persone e attività. Cittadini e amministratori locali, però, conoscono bene le condizioni delle municipalità di Napoli che non hanno fondi propri per intervenire per tali operazioni se non con interventi di somma urgenza, “formula” utilizzata spesso per lavori degli edifici scolastici o per interventi immediati e urgenti.

Migliaia e migliaia di euro sono necessari per rendere riutilizzabile l’ex centro polifunzionale di piazza Bisignano. Innanzitutto è necessario rimuovere i quintali di rifiuti abbandonati all’interno e i numerosi pericoli creatisi dopo il danneggiamento di pareti, infissi e di altri parti dell’edificio. Una somma evidentemente gravosa che le casse della municipalità di Napoli Est non riescono a coprire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA