Casoria, raggiunto da 3 colpi di pistola;
il padre di Gianluca: «Chi ha visto parli»

Martedì 13 Aprile 2021 di Elena Petruccelli
Casoria, raggiunto da 3 colpi di pistola; il padre di Gianluca: «Chi ha visto parli»

«Se qualcuno sa, se qualcuno ha visto…parli», è l’appello di Roberto Coppola, papà di Gianluca, il ventisettenne che dallo scorso giovedì sta combattendo per la vita, dopo essere stato raggiunto da tre colpi di pistola.

«Anche se ha paura, anche se non si ha il coraggio, non girate lo sguardo dall’altra parte, denunciate, anche in forma anonima, ma raccontate quello che sapete». Viale Europa, intorno alle 17.00 di giovedì scorso Gianluca stava tornando a casa, e proprio a pochi passi dal portone è stato raggiunto dalla scarica di proiettili, di cui due lo hanno ferito al collo e al torace, ed ora è ricoverato al Cardarelli in pericolo di vita.

Amici del giovane stanno diffondendo l’appello del padre: «Gianluca merita giustizia . Merita la verità. Perché Gianluca siamo anche noi, persone perbene che si guadagnano da vivere onestamente, persone che non vivono di violenza, persone pronte ad aiutare il prossimo. Chi sa parli».

Gianluca lavora con il padre presso la grande distribuzione, lavora da quando di anni ne aveva solo 19. Una vita tranquilla, un ragazzo sempre allegro, questa è la descrizione che ne danno amici e conoscenti ancora increduli per quanto accaduto. «Tre sono i colpi con i quali Gianluca sta ancora lottando per restare in vita. Gianluca che è semplicemente e meravigliosamente un ragazzo solare, educato, gentile. Gianluca è il figlio, l’amico , il fratello il cugino, il fidanzato, il conoscente di tutti noi. Per questo se qualcuno ha visto, parli». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA