CORONAVIRUS

Fase due, De Luca chiude le isole ma il sindaco di Ischia si ribella: «Bilanciare tutela della salute ed economia»

Sabato 2 Maggio 2020

Lo stop agli sbarchi sulle isole di Ischia, Procida e Capri, che con un'ordinanza del governatore Vincenzo De Luca è stato prolungato dal 4 al 10 maggio, «è una misura a tutela delle popolazioni delle tre isole ma non è una misura a lunga gittata, tende quindi più che altro a verificare l'esito di eventuali ulteriori contagi a fronte delle riaperture in avvio della fase 2».

LEGGI ANCHE De Luca con il lanciafiamme diventa una bomboniera per le feste di laurea

A dirlo è Enzo Ferrandino, sindaco del Comune di Ischia (uno dei sei comuni presenti sull'isola flegrea), che a un'ipotesi di ulteriore modifica della misura dopo il 10 maggio spiega: «È chiaro che dipenderà dall'andamento della curva dei contagi, si è compreso che sono provvedimenti suscettibili di variazione a seconda dell'evolversi della curva epidemiologica. Però c'è bisogno di contemperare le due diverse esigenze, quella di ordine sanitario e l'esigenza di tenuta dell'economia reale. Bisogna stare attenti nel non esagerare in un senso così come nell'altro, perché in entrambi i casi le conseguenze possono essere molto pericolose».  
 

Ultimo aggiornamento: 14:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA