Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incidente ad Afragola: auto contro scooter, centauro di 17 anni in codice rosso

Mercoledì 15 Giugno 2022 di Rosaria Rocca
Incidente ad Afragola: auto contro scooter, centauro di 17 anni in codice rosso

Scontro violento auto-scooter in via Francesco Russo ad Afragola: un centauro 17enne del posto è in codice rosso. In pochi minuti, si è scatenato il caos nella nota strada della cittadina della provincia a Nord di Napoli. Prima il forte tonfo e poi le urla dei passanti. Un ragazzo era in sella al motociclo Piaggio assieme alla madre, quando sono finiti sull'asfalto dopo un forte balzo. Lo schianto è avvenuto contro una Citroen C4 alla cui guida c'era un 63enne residente a Napoli. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato il giovane all'ospedale di Pozzuoli. È ancora in codice rosso e si attendono i risultati degli esami per sciogliere la prognosi. Ha riportato un trauma cranico e un taglio all'altezza del collo, che in un primo momento aveva fatto temere il peggio. Una macchia di sangue sull'asfalto e i vetri rotti della vettura sono gli elementi che restano di questa mattinata di terrore. La polizia municipale è intervenuta per i rilievi che accerteranno la dinamica e le cause dello schianto. Al vaglio degli agenti ci sono le telecamere di videosorveglianza della zona. 

Video

Non è la prima volta che l'asfalto si macchia di sangue all'incrocio tra via Settembrini e via Francesco Russo. I residenti e i titolari delle attività della zona chiedono interventi: «Bisogna fare qualcosa, installare dei dossi o altro. Questa strada sembra una pista. Siamo preoccupati per i bambini e per gli anziani. Si interviene solo quando ci scappa il morto». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA