Circum il falso cartello semina il panico:
«Stazioni chiuse fino al 31 agosto»

Martedì 29 Giugno 2021 di Alessandro Bottone
Circum il falso cartello semina il panico: «Stazioni chiuse fino al 31 agosto»

É bastato un cartello a generare panico e rabbia tra i numerosi viaggiatori della linea della Vesuviana che collega Napoli e San Giorgio a Cremano e che serve, in particolare, diverse zone di Ponticelli, quartiere nella periferia orientale del capoluogo campano.

Sul cartello - testo scritto a mano, senza intestazione né firma - si legge: «Dal 5 luglio le fermate di Madonnelle, Argine, Visconti, De Meis, Bartolo Longo saranno chiuse fino al 31 agosto». A seguire l'invito: «Non fate abbonamenti e se volete protestare fatelo al palazzo corso Garibaldi, cioè Porta Nolana». Il foglio A4 è stato rimosso dopo alcune ore: alla richiesta di delucidazioni un dipendente della stazione spiega che il cartello sarebbe stato affisso da un cittadino per protesta. Alcuni bigliettai delle stazioni EAV citate nell'avviso spiegano che la soppressione delle stazioni sarebbe loro annunciata soltanto in via ufficiosa e comunicata in seguito agli utenti.

Secca la smentita da parte dell'azienda regionale EAV che gestisce le linee della Vesuviana. Dal call center per i viaggiatori specificano che la notizia apparsa sul cartello è falsa ma che ci saranno dei cambiamenti agli orari della linea: dunque, una rimodulazione del servizio. Non sono previste soppressioni né della linea Napoli - San Giorgio a Cremano né la chiusura delle stazioni EAV che servono il quartiere Ponticelli. L'invito è a rivolgersi ai canali ufficiali tra cui il sito web istituzionale e a tralasciare quanto affisso sulle vetrate delle stazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA