Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

A Villa Pignatelli le Giornate Europee del Patrimonio:
ingresso al museo con concerto costa solo 1 euro

Venerdì 23 Settembre 2022 di Enrica Buongiorno
A Villa Pignatelli le Giornate Europee del Patrimonio: ingresso al museo con concerto costa solo 1 euro

Nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio, sabato 24 settembre presso la Sala Veranda di Villa Pignatelli alle 20, Dissonanzen, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei Campania, presenta un concerto dedicato alle Sonate per flauto di Benedetto Marcello, musicista tra le figure più interessanti e singolari del panorama musicale del primo Settecento. Sul palco Tommaso Rossi, al flauto dolce e traversiere e Patrizia Varone al clavicembalo, in un concerto. La partecipazione al concerto è compresa nel biglietto di ingresso al Museo al costo simbolico di 1 euro in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio.

Il compositore veneziano ebbe un approccio alla musica di grande rigore, rifuggendo il facile virtuosismo ma impegnandosi costantemente in una ricerca compositiva protesa verso lo sperimentalismo. In programma sei delle dodici Sonate per flauto che compongono la raccolta dell’op. II, di grande bellezza melodica. Queste Sonate rappresentano un punto fermo del repertorio flautistico di ogni epoca. La loro scrittura, pensata chiaramente per il flauto dolce, di gran voga in Italia in quel periodo, ben si adatta però anche al flauto traversiere: infatti durante il concerto verranno proposte letture su entrambi gli strumenti. La variazione dei ritmi, la grande sapienza contrappuntistica di molti allegri in stile fugato rendono queste sonate un meraviglioso caleidoscopio di colori, un piccolo osservatorio della varietà delle forme e degli stili della musica Barocca.

Con Dissonanzen gli appuntamenti proseguono domenica 25 settembre al Refettorio della Certosa di San Martino, ore 11.30, con Alessandro De Carolis e Peppe Frana ne il concerto Principio di Virtù - Intorno all'istampitta medievale con musiche dal London Codex e dallo Chansonnier du Roi. Partiture di danza strumentali, che rappresentano degli unica nella produzione musicale di epoca medievale, in gran parte dominata da composizioni vocali, chiuderanno la terza edizione di Suoni in Certosa! La partecipazione al concerto è compresa nel biglietto di ingresso al museo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA