Oggetti preistorici (tra cui la punta di un dardo) trovati nello stomaco di un alligatore: «È l'immagine choc dell'anno»

Martedì 14 Settembre 2021
Oggetti preistorici (compreso un dardo) trovati nello stomaco di un alligatore: «È l'immagine choc dell'anno»

Manufatti dell'epoca preistorica sono stati ritrovati nello stomaco di un alligatore ucciso nel Mississippi, negli Stati Uniti. Il cacciatore John Hamilton ha raccontato di aver fatto la presa della vita, ma solo più tardi si è reso conto di cosa aveva dentro di sé l'alligatore: diversi oggetti, tra cui la punta di un dardo risalente ai nativi americani del 6000 a.C. In più anche un «misterioso congegno» da pesca del 1700 a.C. Red River Processing, che ha sezionato la creatura, ha spiegato che l'alligatore «ha prodotto lo choc dell'anno».

Starnes, il direttore del dipartimento di geologia e mappatura della superficie, ha affermato che sebbene il pezzo assomigli a una punta di freccia, in realtà è la punta di una delle prime armi. Il suo scopo era quello di aiutare ad aumentare la velocità di una lancia. 

Utah, alligatore attacca esperta di rettili dello zoo davanti ai bambini in gita: donna salva per miracolo

Gli altri ritrovamenti

Non è il primo caso di ritrovamento come questo. Di recente, nel mese di aprile, nella Carolina del Sud all'interno dello stomaco di un altro alligatore sono state trovate tracce di un giubbotto antiproiettile, una candela, gusci di tartaruga e diversi artigli di lince. Un dipendente del Dipartimento della fauna selvatica, della pesca e dei parchi del Mississippi ha dichiarato a The Clarion Ledger che gli oggetti duri aiutano gli alligatori a digerire gli alimenti. «Gli alligatori, come altri animali come uccelli e altri rettili, sono noti per ingerire sabbia e rocce per aiutare la digestione». La caccia ai rettili è legale in alcuni Stati americani, tra cui Mississippi, South Carolina, Texas, Florida, Georgia, Alabama e Arkansas. 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 13:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA