Usa, 1.700 cani e gatti morti: «Colpa di un collare antipulci»

Venerdì 5 Marzo 2021 di Marta Ferraro
Un popolare collare antipulci potrebbe essere la causa della morte di quasi 1.700 cani e gatti negli Stati Uniti

Un'indagine del quotidiano statunitense USA Today collega la morte di circa 1.700 animali domestici all'uso dei collari antiparassitari del marchio Seresto, uno dei prodotti più venduti nel Paese nordamericano.

L'articolo evidenzia che la US Environmental Protection Agency (EPA) ha ricevuto più di 75.000 segnalazioni da parte dei proprietari di animali che hanno utilizzato questo collare tra marzo 2012, quando ha approvato il prodotto, e giugno 2020. I problemi segnalati riguardano soprattutto reazioni allergiche e convulsioni. Inoltre, ci sono stati più di 900 incidenti che hanno coinvolto persone che hanno subito reazioni avverse dopo essere venute a contatto con il prodotto. Uno di questi è stato il caso di un ragazzo di 12 anni che è stato ricoverato in ospedale con convulsioni e vomito dopo aver dormito con un animale domestico che indossava il collare.

Cani e gatti seppelliti accanto ai padroni, ecco dove sarà realizzato lo speciale cimitero


Tuttavia, l'EPA - l'ente responsabile della regolamentazione dei prodotti contenenti pesticidi - non ha emesso alcun avviso sui potenziali pericoli derivanti dall'utilizzo del prodotto in questione. 

Dopo la pubblicazione del materiale, l'EPA ha assicurato che analizzerà attentamente ogni rapporto, contemplando le possibili azioni, se necessario, ricordando ai proprietari degli animali la necessità di prestare attenzione alle istruzioni per l'uso e di consultare immediatamente un veterinario alla prima comparsa di effetti collaterali.

A sua volta, Keri McGrath, portavoce dell'azienda Elanco - che distribuisce questo prodotto sviluppato dall'azienda farmaceutica Bayer - ha affermato che «non esiste alcun legame provato tra la morte degli animali domestici e l'esposizione degli animali stessi ai principi attivi dei collari Seresto», secondo Business Insider. Pertanto, ha definito l'articolo di USA Today «fuorviante». 

Infine, ha ricordato che più di 80 enti regolatori in tutto il mondo hanno valutato rigorosamente la sicurezza del collare Seresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA