CORONAVIRUS

Massacro di animali negli zoo di tutto il mondo per evitare la carestia a causa del Covid-19

Sabato 23 Maggio 2020 di Marta Ferraro
Massacro di massa di animali negli zoo di tutto il mondo per evitare la carestia a causa del covid-19
Le misure di confinamento hanno reso difficile per gli zoo fare scorta di cibo e forniture a causa del forte calo dei visitatori.
Nello zoo della città di Bandung, Indonesia, hanno in programma di sacrificare alcuni dei loro animali per nutrire con la loro carne gli altri. Per ora 850 degli animali stanno ricevendo una razione di cibo più piccola del solito. Nel «peggiore dei casi», alcuni «cervi vecchi e improduttivi» potrebbero essere sacrificati per salvare specie carnivore come la tigre di Sumatra e il leopardo di Giava, ha dichiarato alla Reuter Sulhan Syafi’i portavoce del complesso. 
A causa della pandemia, lo zoo ha chiuso le sue porte al pubblico e ha esaurito la sua disponibilità economica. Questo è un problema comune nel paese, infatti, l'Associazione degli zoo indonesiani - un gruppo che ha già chiesto aiuto al presidente - stima che il 92% dei 60 zoo esistenti avrà cibo sufficiente solo fino alla fine di maggio.
Un mese prima, lo stesso riferiva sul medesimo problema che lo zoo della città tedesca di Neumünster, prevede la possibilità di uccidere alcuni animali per nutrire gli altri.

A Cheshunt, Regno Unito, il proprietario di uno zoo ha affermato di poter ricorrere alla macellazione di animali perché non potevano superare la crisi causata dalla pandemia. Sarebbe «l'ultima opzione» da considerare, ha confessato l'uomo.
Un altro zoo britannico ha organizzato passeggiate virtuali sui social media e ha avviato una campagna di raccolta fondi per raccogliere una somma da impiegare per coprire le spese mensili. © RIPRODUZIONE RISERVATA