Abruzzo, il riposo dell'orsa Amarena dopo il combattimento con il lupo

Martedì 31 Agosto 2021
Il riposo dell'orsa Amarena dopo il combattimento con il lupo (foto di Paolo Forconi)

E' la foto - scattata da Paolo Forconi, zoologo di Pescasseroli e documentarista - che simboleggia la lotta tra l'orsa e il lupo, con la vittoria di Amarena, questo il nome dell'orsa  più famosa del Parco Nazionale d'Abruzzo, che dorme sopra la buca dove ha nascosto la pecora, con le zampe sugli occhi come a cercare un po' di buio che la possa fare riposare dopo il combattimento. 

L'orsa lotta contro il lupo affamato: show nel Parco d'Abruzzo


«Il meritato riposo di Amarena, l'orsa più famosa d'Italia e d'Europa, dopo una notte di combattimento con i lupi, per difendere la carcassa di una pecora. A 90 metri dalla strada - Villalago», scrive Forconi sul suo profilo social.

 

Forconi ha documentato i tre giorni di lotta tra l'orsa, diventata famosa un anno fa per aver dato alla luce quattro orsacchiotti che ha saputo svezzare e che ha lasciato in libertà quando sono diventati grandicelli,  e un lupo affamato che voleva la pecora uccisa - a detta del paese di Villalago - dallo stesso lupo, ma poi strappata dall'orsa, per la legge della natura che vede il predatore più grande avere la meglio su quello più debole. L'orsa alla fine ha dovuto cedere la preda quando dopo tre giorni sono arrivati altri due lupi e il branco dopo diversi attacchi è riuscito a riprendersi la carcassa, ma ormai c'erano poco più che le ossa.

 

Ultimo aggiornamento: 20:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA