CORONAVIRUS

Corsa in ambulanza per partorire d'urgenza: i medici scoprono che è positiva al Covid-19. Tamponi a tappeto e reparto svuotato per sanificazione

Venerdì 7 Agosto 2020
Trasportata d'urgenza in ospedale per un parto cesareo, una giovane donna è risultata poi positiva al tampone per l'individuazione del coronavirus nel reparto di Ginecologia dell'ospedale “Di Venere” di Bari. La ragazza ha partorito e le sue condizioni di salute sono buone, ma nel reparto sono scattate le misure di sicurezza per evitare contagi. La neomamma è in isolamento, mentre su tutto il personale sanitario e su parenti e amici sono già stati effettuati i tamponi che, al momento, risultano negativi e saranno ripetuti.

Positiva una giovane coppia di Lecce. E Taranto non è più Covid-free: contagiate due persone rientrate da una vacanza in Oman
Cts raccomandò il 7 marzo: «Misure rigorose soltanto in alcuni territori». Il 9 inizio il lockdown. Atti desecretati

La Asl di Bari ha cautelativamente attivato anche i protocolli di verifica interni, per appurare che siano state rispettate alla lettera le misure di sicurezza anti-contagio. E ha autorizzato la dimissione di tutte le pazienti ricoverate nel reparto, per procedere alla sanificazione. Ultimo aggiornamento: 8 Agosto, 07:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA