Multati benzinai, mettevano prezzo basso carburante solo sugli espositori. Indagini della Guardia di Finanza

Mercoledì 29 Dicembre 2021
Prezzi bassi dei carburanti solo sugli espositori

MASSA CARRARA - Quattro distributori di benzina sono stati sanzionati dalla guardia di finanza di Massa Carrara per mancata comunicazione delle variazioni dei prezzi del carburante e discordanza tra prezzi indicati sugli espositori e quelli effettivamente praticati ai consumatori. I controlli sono stati svolti dai militari del gruppo di Massa-Carrara e della tenenza di Aulla su tutto il territorio provinciale. All’esito degli accertamenti in quattro distributori sono state rilevate violazioni, tra cui una netta discordanza tra i prezzi indicati sugli espositori e quelli effettivamente praticati ai consumatori ed indicati negli erogatori dei prodotti petroliferi.

In pratica, secondo la Gdf, l’automobilista, attratto da un prezzo basso pubblicizzato sul cartellone del distributore era invogliato ad effettuare il rifornimento del carburante in quel punto vendita, accorgendosi solo successivamente del prezzo più elevato. Rilevate le irregolarità a Massa e nella Lunigiana, le Fiamme Gialle hanno proceduto alle relative contestazioni agli esercenti delle sanzioni fino a tremila euro per ogni singola violazione.

Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre, 17:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA