Roma, nigeriano senza mascherina sul bus, si accende una sigaretta: scoppia il caos

Mercoledì 15 Luglio 2020
Nigeriano senza mascherina sul bus, si accende una sigaretta: scoppia il caos. Denunciato
Senza mascherina, è salito su un autobus e si è acceso una sigaretta, per poi minacciare autista e passeggeri quando il guidatore ha bloccato il mezzo per convincerlo a spegnere la sigaretta e indossare la mascherina, obbligatoria sui mezzi pubblici. È successo oggi pomeriggio alla periferia di Roma a Tor Cervara a bordo di un bus della linea 447 di Roma Tpl.

A bordo dell'autobus è scoppiato il caos: per fortuna nessuno è rimasto ferito. L'uomo, un 26enne nigeriano senza fissa dimora, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e minaccia aggravata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile.

Non è il primo caso in questi giorni: l'altro ieri, sempre alla periferia di Roma, una donna è salita a bordo di un bus di linea senza mascherina ed è stata più volte invitata dall'autista a indossarla, ma lei è andata su tutte le furie e ha danneggiato il mezzo. La cittadina nigeriana, più volte richiamata a indossare la mascherina, avrebbe aggredito l'autista, infranto il vetro in plexiglass e danneggiato il volante. Sul posto la polizia. La donna è stata denunciata per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.
Ultimo aggiornamento: 21:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA