CORONAVIRUS

Vittorio Sgarbi parla di Coronavirus e perde le staffe alla Camera: «Sarete maledetti»

Mercoledì 26 Febbraio 2020
Vittorio Sgarbi parla di Coronavirus e perde le staffe alla Camera: «Sarete maledetti»
Vittorio Sgarbi interviene sulla questione Coronavirus. E dopo la lite con Barbara D'Urso questa volta perde le staffe alla Camera. «Ogni voto in quest'Aula è un voto contro l'Italia, contro i cittadini, contro l'economia e ve ne pentirete. L'emergenza "Coronavirus" non c'è, sarete maledetti». La Camera è alle prese con il dl contenente misure urgenti sull'emergenza epidemiologica da Covid-9.

Leggi anche Coronavirus, evacuata la sala della Regione Lombardia: tampone per un tecnico dell'unità di crisi

Sgarbi è stato subito richiamato all'ordine dal presidente Roberto Fico: «Onorevole, moderi i termini». «Non c'è in questo momento, non solo nelle regioni non colpite ma anche in quelle colpite - esordisce Sgarbi - un'emergenza Coronavirus».

Il critico e deputato di Fi, cita le dichiarazioni della virologa del Sacco Maria Rita Gismondo, che parla di un virus che è poco più di un'influenza. «Cerchiamo di ragionare - alza la voce - per l'Italia si apre un dramma tragico per l'economia se continuiamo a far finta che c'è una pandemia che non c'è. Non esiste questa pandemia, e il governo per inseguire le regioni sta facendo una cosa ancor più grottesca». Ultimo aggiornamento: 20:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA