Bambina di due anni resta chiusa in ascensore sospesa sul soffitto: salvata da un movimento disperato

Sabato 30 Maggio 2020 di Marta Ferraro
Bambina di due anni resta chiusa in ascensore, salvata da una cintura di sicurezza

Una bambina di due anni è stata salvata in Cina dopo che una cintura di sicurezza per bambini che tenava legata al polso ha attivato il sistema di allarme dell'ascensore mettendola in salvo, secondo quanto riportato dai media locali.

L'incidente è avvenuto a Daye City, nella provincia di Hubei, dove la minorenne si trovava con una donna che la teneva con una cintura di sicurezza per evitare che si perdessero. Nonostante ciò, la bambina è rimasta sola all'interno dell'ascensore mentre la persona che si prendeva cura di lei è rimasta all'esterno. A un certo punto le porte si sono chiuse improvvisamente e hanno agganciato la cintura di sicurezza legata intorno alla manina della piccola. Quando l'ascensore ha cominciato a scendere, la bambina è stata trascinata sul soffitto, dove è rimasta pericolosamente sospesa per diversi secondi.

Secondo quanto riferito, il movimento disperato della piccola ha attivato il sistema di emergenza dell'ascensore che ha iniziato a sollevarsi automaticamente. Così la bambina è stata in grado di tornare sul paviemnto e ha iniziato a premere diversi pulsanti.

Il team di manutenzione dell'edificio è stato informato dell'incidente ed è riuscito a soccorrerla. Fortunatamente la minorenne non ha riportato ferite. Al momento non è chiaro se la donna che era con lei fosse sua madre o una baby sitter.

Questo tipo di cinture di sicurezza, che sono generalmente applicati alla schiena o al polso dei bambini, sono diventati popolari tra i genitori cinesi per evitare che i loro figli si perdano e vengano rapiti, secondo quanto riportato da Daily Mail. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA