Missili Sarmat e Kinzhal, caccia e armi tattiche: i test nucleari "Grom" di Putin (che ha avvisato gli Usa)

Putin, così saranno le esercitazioni nucleari "Grom": test ai missili balistici Sarmat e Topol, caccia e armi tattiche
Putin, così saranno le esercitazioni nucleari "Grom": test ai missili balistici Sarmat e Topol, caccia e armi tattiche
di Mario Landi
Mercoledì 26 Ottobre 2022, 10:12 - Ultimo agg. 12:56
4 Minuti di Lettura

La Russia non sta a guardare e risponde alla Steadfast Noon, l'esercitazione nucleare Nato nei cieli dell'Europa che ha preso il via il 17 ottobre scorso e terminerà il 30 ottobre. La Russia infatti ha notificato agli Stati Uniti della sua intenzione di iniziare le esercitazioni Grom, cioè esercitazioni nucleari. La notifica delle esercitazione è un atto di routine per quella che è la seconda esercitazione di deterrenza nucleare di Mosca nel 2022, dopo che la prima aveva avuto luogo pochi giorni prima dell'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. 

Il via potrebbe essere proprio dopo i test Nato e quindi tra qualche giorno ma le date ufficiali non sono ancora state comunicate. La Federazione russa è tenuta a fornire in anticipo gli avvisi sulle esercitazioni in modo che non sembrino un attacco nucleare. Secondo fonti della Difesa russa si tratta di «lanci da 3 portamissili sottomarini di missili ipersonici, missili balistici intercontinentali terrestri, lanci da aerei strategici dell'aviazione, nonché un lancio di prova dell'RS-28 Sarmat». Come sottolinea Defence Express, notiziario militare, l'ultimo missile UR-100N (RS-18) è stato rilasciato prima del 1985 e i missili Topol, che erano in servizio negli anni '80, sono stati aggiornati al Topol-M a metà degli anni '90. La Federazione Russa ha ancora 18 Topol sovietici e 78 Topol-M che sono stati prodotti fino al 2011. Le condizioni dell'arsenale nucleare russo sollevano quindi degli interrogativi: «Ottantotto missili sono stati prodotti più di 30 anni fa, 78 unità circa 20 anni fa, che è quasi il 50% dell'intero arsenale». 

Dove (e come) si svolgono le esercitazioni nucleari Grom della Russia

La Russia nordoccidentale e il Mare di Barents sono le alcune delle aree per le ultime esercitazioni nucleari strategiche Grom-2022, che hanno soddisfatto Putin. «I compiti previsti durante l'esercizio delle forze di deterrenza strategica sono stati completati in pieno, tutti i missili hanno colpito i loro obiettivi, confermando le caratteristiche specificate», aveva scritto in un comunicato il Cremlino.

Sugli schermi davanti a lui, Putin poteva parlare direttamente con i comandanti militari, come il ministro della Difesa Sergei Shoigu, il capo di stato maggiore delle forze armate, il generale Valery Gerasimov, il comandante della flotta settentrionale, l'ammiraglio Aleksandr Moiseev, e il comandante della marina, l'ammiraglio Nikolai Evmenov. «L'obiettivo principale di queste esercitazioni è quello di perfezionare le prestazioni delle nostre forze offensive strategiche, con l'obiettivo di fornire un attacco garantito contro il nemico», ha poi spiegato Putin sulla tv di stato.

Guerra, esercitazione Nato per testare (anche) armi nucleari. «Evitare panico atomico»: piano Ue per i cittadini

Missili lanciati dai caccia

A febbraio i caccia MiG-31 sono decollati da un aeroporto nella penisola di Kola e hanno lanciato i nuovi missili supersonici Kinzhal verso obiettivi in ​​mare e in terra. I caccia stavano sorvolando il Mare di Barents quando hanno colpito un bersaglio in mare a sud di Novaya Zemlya e una struttura edilizia abbandonata nella zona della catena montuosa di Pemboy vicino a Vorkuta nella Repubblica di Komi. Nel sito di Kapustin Yar, nella regione di Astrakhan, è stato lanciato un missile da crociera a corto raggio Iskander. Le forze nucleari strategiche hanno lanciato un missile balistico intercontinentale Yars dal cosmodromo di Plesetsk nell'Oblast' di Arkhangelsk. Il missile ha colpito un bersaglio nella gamma di Kura nella penisola del Kamchatka. Da una posizione nel Mare di Barents, invece, il sottomarino di classe Delta-IV della Flotta del Nord Karelia ha lanciato invece un missile Sineva. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA