Russia, nasce l'hamburger «LeninZ» per sostenere i rifugiati del Donbass

Russia, nasce l'hamburger «LeninZ» per sostenere i rifugiati del Donbass
Martedì 29 Marzo 2022, 20:00 - Ultimo agg. 5 Aprile, 20:39
4 Minuti di Lettura

Dopo che l'azienda americana McDonald's ha annunciato la chiusura temporanea di 850 ristoranti in Russia - a seguito dell'invasione dell'Ucraina - nel Paese del premier Vladimir Putin è spuntato non solo «Uncle Vanya» (concorrente russa del McDonald's ndr.) ma anche un panino ispirato a Lenin: i ricavi andranno ai rifugiati nel Donbass.

Si potrebbe dire che questa è una storia che colpisce la pancia e che mette appetito, ma in realtà si tratta dell'ennesimo attacco all'Ucraina da parte dei russi. 

Tutto è iniziato nella città di Ul'janovsk, capoluogo dell'Oblast' omonima che conta circa 630mila abitanti, quando un gruppo di imprenditori locali hanno deciso di rimboccarsi le maniche per trovare delle alternative a McDonald's e «Uncle Vanya» (Djaja Vanya in russo ndr.).
Nasce così «LeninZ burger», un'attività che prevede la preparazione e la vendita di panini con l'hamburger e prodotti russi. I primi food-truck, camioncini itineranti dotati di cucina attrezzata per la preparazione e la vendita di pasti di varia natura, sono apparsi nei centri commerciali di Pushkarevsky Ring e Samolet poco distanti proprio ai punti McDonald's.

LEGGI ANCHE Ucraina, il servizio di sicurezza ha arrestato più di 350 sabotatori russi

Su Russian Express, sito d'informazione russa, il capo del centro regionale «My Business» Ruslan Gainetdinov ha così commentato: «Si tratta di un'alternativa gustosa e, soprattutto, più sana al McDonald's. Ogni crisi è una nuova opportunità per gli imprenditori locali che non hanno fatto preoccupare a lungo gli abitanti della regione per la partenza di un fast food».

Video

Cosa si cela dietro gli hamburger di Lenin?

Parte dei profitti di «LeninZ burger», secondo Gainetdinov, andrà ad aiutare i profughi della Lpr e Dpr.

Con Lugansk People's Republic s'intende l'autoproclamato stato separatista situato in Ucraina, designato come organizzazione terroristica nel Paese del premier Zelensky. Si trova a Luhansk Oblast nella regione del Donbass, un territorio internazionalmente riconosciuto, ad eccezione della Federazione Russa, come parte dell'Ucraina. Luhansk, la città più grande del territorio, funge da capitale.La popolazione della repubblica è di circa 1,5 milioni di persone. 

Dpr, invece, sta per Donetsk People's Republic ed è uno stato autoproclamato e separatista in Ucraina, formatosi il 7 aprile 2014 con capitale Donetsk. 

Video

Detto ciò, i ristoratori russi di LeninZ aiuteranno i rifugiati delle due repubbliche: non è un caso che la «Z» compaia nel nome del brand russo - e ancora una volta in questa guerra.

Specifichiamo che i russi usano la Zeta in segno di riconoscimento di blindati e furgoni in quanto iniziale di Zapad che significa Ovest, ossia la direttrice dell' «operazione militare speciale» - come la Russia chiama la guerra di invasione in atto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA