Sposo ucciso durante il matrimonio da un killer per uno scambio di persona

Testimoni in seguito hanno detto che gli spari provenivano da un unico uomo non identificato

Sposo ucciso durante il matrimonio da un killer per uno scambio di persona
Sposo ucciso durante il matrimonio da un killer per uno scambio di persona
Mercoledì 26 Ottobre 2022, 20:41 - Ultimo agg. 22:01
3 Minuti di Lettura

Uno sposo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in Messico pochi istanti dopo il matrimonio. È stato vittima di in un tragico caso di identità sbagliata in mezzo alle guerre di cartelli in corso nella regione. Marco Antonio Rosales Contreras, 32 anni, stava lasciando la cerimonia nella chiesa Neustra Señora de La Candelaria a Caborca quando un killer l'ha colpito con più proiettili, ha riferito El Universal.

Sposi tirchi, organizzano il matrimonio in un'azienda vinicola ma vietano i vini agli invitati: «Da bere solo tè, limonata e acqua. È stato imbarazzante»

Il racconto dei testimoni

Testimoni in seguito hanno detto che gli spari provenivano da un unico uomo non identificato, che era scappato per strada. Antonio, un ingegnere informatico di Guadalajara, è stato dichiarato morto mentre era in viaggio verso l'ospedale. Il filmato mostra la sua nuova moglie che viene scortata via dalla chiesa in preda all'isteria, il suo abito da sposa bianco macchiato di sangue.

Colpita anche la sorella dello sposo

Anche la sorella di Antonio, Michelle Adriana, 23 anni, è stata colpita alla schiena. È stata curata in ospedale e dimessa poche ore dopo. Secondo l'ufficio del procuratore generale di Sonora, l'omicidio di Antonio è stato un "attacco diretto", anche se credono che i proiettili erano diretti a qualcun altro. "Le indagini indicano che l'aggressione contro Marco Antonio era diretta contro un altro individuo che si stava anche sposando contemporaneamente in un'altra città vicina", si legge nella nota.

La lotta tra i cartelli

Secondo le autorità, la stessa notte è stato colpito a colpi di arma da fuoco anche un altro uomo durante il suo matrimonio in una città vicina. Situata nell'angolo nord-ovest del paese, Caborca ​​ospita un cartello omonimo guidato dal veterano "narco dei narcos" Rafael Caro Quintero. Caro Quintero è stato arrestato a luglio e attende l'estradizione per l'omicidio nel 1985 di un agente della Drug Enforcement Administration statunitense.

© RIPRODUZIONE RISERVATA