CORONAVIRUS

La proposta del Cilento: una card
per far tornare i giovani nei musei

Mercoledì 27 Maggio 2020 di Antonio Vuolo
Una card per far tornare gratis i giovani nei musei, contributi a fondo perduto alle strutture e un fondo speciale destinato alla ripartenza degli eventi. Sono le tre proposte contenute nella lettera, inviata alla Regione Campania, dal direttore del Museo Vivente della Dieta Mediterranea e Museo Vivo del Mare di Pioppi, Valerio Calabrese, in condivisione con il MAVV Wine Art Museum di Portici di (Napoli), chiedendo un confronto con la Regione e con i rappresentanti del settore museale campano. «Il 18 maggio, finalmente, la cultura è ripartita, ma ora ha anche bisogno di rinascere. Riaprire le porte dei nostri Musei» si legge nella lettera partita dal Cilento «come di tanti altri luoghi culturali del territorio, costa e costerà molti sacrifici. Qualcuno ci ha rinunciato almeno momentaneamente, qualcun altro − come noi − ha deciso di credere nella sfida di ripartire dalla bellezza. Una sfida che però si può vincere soltanto con il supporto di tutti, istituzioni e cittadini». La prima proposta formulata al presidente De Luca consiste nella creazione di una card destinata agli under 18 per l’ingresso gratuito nei musei della Regione Campania, mentre la seconda riguarda la compensazione delle perdite patite dal settore museale, attraverso un contributo a fondo perduto, che permetta alle strutture di respirare e di poter affrontare la stagione in arrivo senza dover limitare le proprie attività. Infine, il Museo cilentano lancia la proposta di istituire un fondo speciale destinato agli eventi, per poter riprendere a organizzare iniziative di promozione culturale con le risorse necessarie per garantire il totale rispetto delle misure di sicurezza. 
  © RIPRODUZIONE RISERVATA