Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lite tra extracomunitari a Salerno,
paura sul lungomare Trieste

Domenica 1 Maggio 2022 di Gianluca Sollazzo
Lite tra extracomunitari a Salerno, paura sul lungomare Trieste

Allarme sicurezza sul Lungomare Trieste. Paura ieri pomeriggio nei pressi di una traversa della passeggiata sul mare per una rissa scoppiata tra extracomunitari. Il fatto è accaduto davanti agli occhi di passanti e turisti destando non poco allarme. Sul posto gli agenti della Polizia municipale, agli ordini del comandante Rosario Battipaglia, che hanno provveduto a sedare la violenta lite tra due extracomunitari che si sono picchiati tra la gente. Al termine delle indagini è emerso che uno dei due uomini era destinatario di un ordine di dimora lontano da Salerno ed è stato denunciato. Il fatto avviene a una settimana dalla intensificazione dei controlli ad opera della Polizia municipale sul Lungomare del centro. Più agenti sono stati posizionati su via Trieste per prevenire episodi delinquenziali. Con l’avvicinarsi della stagione calda e con l’aumento delle presenze previste lungo i viali del Lungomare, i vigili urbani agli ordini del comandante Battipaglia hanno avviato nel week end una operazione di intensificazione dei controlli sulla promenade preferita dai salernitani per la tradizionale passeggiata del fine settimana.

«Abbiamo avviato controlli mirati con un aumento di pattuglie sul Lungomare cittadino per il contrasto dei fenomeni dell’abusivismo commerciale e dell’occupazione di suolo pubblico», dichiara il comandante Battipaglia. Attenzione anche all’ordine pubblico per prevenire episodi di violenza e risse come avvenuto ieri pomeriggio. Controlli più serrati, quindi, disposti dall’amministrazione comunale. Già sabato scorso un cittadino senegalese aveva contestato vivacemente gli accertamenti effettuati dagli agenti che, dopo aver riportato la calma, hanno provveduto ad identificare l’uomo, risultato in possesso di regolare permesso di soggiorno. Nonostante le carenze d’organico che, da tempo, hanno colpito il corpo della polizia municipale, durante i week-end sono stati potenziati i controlli, soprattutto nella zona del lungomare. «Avremo più agenti sul lungomare – annuncia Battipaglia – il servizio si protrarrà fino all’estate». 

 

Ultimo aggiornamento: 13:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA