Covid Italia, bollettino oggi 14 luglio: 2.153 contagi e 23 morti. Continuano a crescere casi e vittime

Mercoledì 14 Luglio 2021
Covid Italia, bollettino oggi 14 luglio: 2.153 nuovi contagi e 23 morti. Continuano a crescere i casi

Covid Italia, il bollettino di oggi 14 luglio 2021. Sono 2.153 i positivi al test individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.534. Sono invece 23 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 20. Dei 23 decessi per Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore, 9 in Sicilia su 10 sono relativi al periodo marzo-luglio, rende noto la Regione secondo una nota alla tabella del ministero della Salute, «a seguito di aggiornamento dati da parte delle strutture ospedaliere del territorio». La Regione Valle d'Aosta comunica che il report odierno riporta un decesso in meno rispetto a ieri, relativo ad un caso doppio di competenza di altra Regione.

Variante Delta, maxi focolaio a Maiorca, il dj italiano: «Hotel distrutto da ragazzi in isolamento, sono degli incivili»

I casi in Italia dall'inizio dell'epidemia sono 4.275.846, i morti 127.831. I dimessi ed i guariti sono invece 4.106.315, con un incremento di 1.079 rispetto a ieri. Gli attualmente positivi - che ieri per la prima volta da mesi erano tornati a crescere - sono 41.700, in aumento di ben 1.051 unità nelle ultime 24 ore. Le persone in isolamento domiciliare - anch'esse tornate a salire ieri - aumentano ancora e sono 40.441 (+1.077).

Jesolo, 250 in isolamento dopo il focolaio alla festa: «Sono uscito anche se positivo, non pensavo fosse grave»

Covid Italia, bollettino 14 luglio: i dati delle Regioni

Sono 210.599 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 192.543. Il tasso di positività è dello 1,02%, in risalita rispetto allo 0,8% di ieri. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (420), la Sicilia (288), il Veneto (261) e il Lazio (208). Sono 151 i pazienti in terapia intensiva per il Covid in Italia, 6 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 7, come ieri. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.108, quindi 20 in meno rispetto a ieri.

LOMBARDIA - Sono 420 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Lombardia. I tamponi effettuati, secondo i dati della Regione Lombardia, sono stati 34.930, per un tasso di positività dell'1,2%. Negli ospedali lombardi sono ricoverate 123 persone, 8 in meno di ieri, mentre in terapia intensiva i ricoverati sono 32, tre meno di ieri. <

Covid Italia, bollettino oggi 13 luglio: 1.534 nuovi contagi e 20 morti. Raddoppiati i positivi

TOSCANA -  Sono 90 in più rispetto a ieri i nuovi casi positivi in Toscana che portano a 245.169 i casi registrati da inizio pandemia. I nuovi casi hanno un'età media di 31 anni - in particolare il 37% ha meno di 20 anni, il 33% tra 20 e 39 anni, il 19% tra 40 e 59 anni, 9% tra 60 e 79 anni, 2% ha 80 anni o più. Eseguiti 6.397 tamponi molecolari e 15.309 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,4% è risultato positivo mentre riguardo alle prime diagnosi il tasso di positività è risultato 1,8%. Si registrano altri 4 decessi - 2 uomini e 2 donne, età media di 74,8 anni, residenti 3 nel territorio che fa capo alla provincia di Firenze, uno in quello di Siena - che portano il totale a 6.896. I ricoveri oggi sono 71, 1 in meno rispetto a ieri, di cui 14 in terapia intensiva, 1 in meno. Questi i dati diffusi dalla Regione Toscana. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 236.792 (96,6% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 1.481, +0,9% rispetto a ieri. Complessivamente, 1.410 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (14 in più rispetto a ieri, più 1%). Sono 7.071 (121 in meno rispetto a ieri, meno 1,7%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Variante Delta in Francia, il ministro della Salute: «Inizia la nuova ondata». E annuncia nuove misure

LAZIO -  Oggi nel Lazio «su quasi 10mila tamponi (+716) e oltre 15mila antigenici per un totale di oltre 25mila test, si registrano 208 nuovi casi positivi (+42), 1 decesso (-2), i ricoverati sono 128 (-9), le terapie intensive sono 25 (stabile rispetto a ieri), i guariti sono 134. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,8%. I casi a Roma città sono a quota 131». Lo evidenzia nel bollettino l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

CAMPANIA - Sono 188 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 8.849 test molecolari esaminati ieri. Il tasso di incidenza, calcolato senza tenere conto dei tamponi antigenici, è dell'2.12% in risalita. Nel bollettino giornaliero dell'Unità di crisi sono censite anche due nuove vittime nelle ultime 48 ore. Sul versante degli ospedali si registra un lieve calo sia nelle terapie intensive, a quota 12 (erano 14 in precedenza), sia nelle degenze, che sono 192 (197 il dato precedente).

Covid, tasso di positività quasi a zero. Il 42% degli umbri ha completato il ciclo vaccinale

 

 

EMILIA ROMAGNA - .Sono 117 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati, nelle ultime 24 ore, sulla base di 16.922 tamponi. Il numero dei pazienti ricoverati è sostanzialmente stabile, mentre non si registra nessun decesso. I nuovi positivi hanno un'età media di 32,1 anni, e 31 di loro sono asintomatici, individuati sulla base del contact tracing e dei vari screening. Bologna, con 26 casi, è la provincia con più contagi, seguita da Rimini (22) e Reggio Emilia (18). I casi attivi sono in leggera crescita (2.180), i ricoverati in terapia intensiva sono 14 (uno in più di ieri), quelli negli altri reparti Covid 144. La campagna vaccinale, intanto, fa segnare il traguardo di 1,8 milioni di persone che hanno completato il ciclo vaccinale: circa il 45% della platea vaccinale che comprende tutte le persone che hanno più di 12 anni.

 

SARDEGNASupera quota 100 il dato dei contagi da Coronavirus in Sardegna: sono 135 nell'aggiornamento dell'Unità di crisi regionale e dopo settimane si registra un nuovo decesso. I test in più eseguiti sono stati 2.622, mentre risalgono anche i ricoveri, 48 (+6 rispetto al report precedente), fermi a 1 quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.632, i guariti in più sono 15. Sul territorio, dei 57.801 casi positivi complessivamente accertati, 15.287 (+70) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.793 (+42) nel Sud Sardegna, 5.204 (+10) a Oristano, 10.975 a Nuoro, 17.528 (+13) a Sassari.

BASILICATA -  In Basilicata sono 10 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 535 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Lo rende noto la task force regionale della Basilicata con il bollettino quotidiano. I lucani guariti o negativizzati sono 19. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 12 di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 563 (-9). Per la vaccinazione, ieri sono state somministrate 5.842 dosi.

 

 

 

Variante Delta in Italia, quattro Regioni a rischio zona gialla. Il documento (riservato) del governo: 10.000 casi al giorno entro fine agosto

VENETO - Si conferma la ripresa dei contagi Covid in Veneto, che oggi registra 261 nuovi positivi ai tamponi rispetto alle 24 ore precedenti, dopo i 254 di ieri. Sale anche il numero delle vittime , 11.624 (+1), mentre i soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 5.492. Lo riferisce il bollettino della Regione. L'incidenza dei positivi si riavvicina all'1%, esattamente 0,95%. «C'è un aumento - ha detto il governatore Luca Zaia - che però al momento non ha effetti sui ricoveri». I dati clinici, infatti, restano invariati: 249 complessivamente i malati Covid in ospedale, dei quali 233 ricoverati in area non critica, e 16 nelle terapie intensive, stessi dati di ieri.

 

Ultimo aggiornamento: 15 Luglio, 00:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA