La settimana del «Ragù 7su7» si apre da Rossopomodoro

di Emanuela Sorrentino

Tutti a sentire “pappuliare” il ragu…sul lungomare. Anzi, ad assistere alle diverse fasi preparatorie del classico sugo napoletano, prima dell’immancabile degustazione. Per inaugurare la seconda edizione di Ragù 7su7, la settimana del ragù che coinvolge 73 locali tra Napoli e la provincia, showcooking al ristorante Rossopomodoro in via Partenope, a cura degli chef Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis, con la collaborazione di Teresa Iorio. A ideare Ragù 7su7 il sito MySocialrecipe, (Ceo è la nutrizionista Francesca Marino promotrice con il suo network di numerose iniziative volte a valorizzare il comparto food), e Luciano Pignataro Wineblog. Il menù della serata curata da Clelia Martino, development manager del gruppo Rossopomodoro, (presente tra gli altri Roberto Colombo, amministratore delegato di Rossopomodoro) ha previsto piatti a base di ragù, realizzati con i pomodori Solania, la pasta del pastificio Di Martino e la carne di Like Italy, accompagnati dalla Birra Antoniana - distribuita da Luigi Castaldi Group – e dal vino Don Andrea 3605 dell'azienda Santacosta.
 
 

Partner dell’iniziativa il gruppo Rossopomodoro, il sito LaBuonaTavola.org e l'Ais. Per l’inaugurazione riservata alla stampa con la responsabile di MySocialrecipe Francesca Marino, gli chef Sorrentino e De Angelis con la loro brigata hanno preparato 25 litri ragù con 8 kg carne che dopo 9 ore di cottura si è ridotto a quasi 6 litri. E poi 100 polpettine, 100 braciolette, 100 conchiglioni ripieni, 50 zeppole fritte ragù e ricotta. Gli chef, dopo l’introduzione curata dal giornalista Luciano Pignataro, hanno illustrato i diversi passaggi per realizzare il ragù a cominciare dal fare la sugna (procedimento che si realizza in due ore) e poi le braciole prima delle altre accurate fasi, che hanno visto anche i partecipanti cimentarsi nello “spezzare le candele”. 

Sono in tanti i locali di Napoli e della provincia che fino a domenica 10 febbraio vogliono celebrare il piatto più amato e conosciuto della città, “'O Rraù”, così Luciano Pignataro Wineblog e MySocialRecipe hanno raccolto con entusiasmo l'appello dei tanti ristoratori e buongustai estendendo anche alla provincia l'iniziativa. Una seconda edizione ancora più ricca di ricette da scoprire e gustare, non solo nelle trattorie e ristoranti partenopei, ma anche nelle caratteristiche località della provincia che hanno conservato ancor più la tradizione di questa ricetta.
Un piatto povero che da sempre ha conquistato tutti i palati, quelli più raffinati ma anche quelli più semplici, simbolo di un popolo e della sua più antica tradizione gastronomica. Per celebrarlo degnamente il Luciano Pignataro Wineblog, e il sito MySocialRecipe, il primo portale al mondo di ricette certificate, con il patrocinio del Comune di Napoli, della Città Metropolitana e con la mediapartnership del Mattino con la sua guida Mangia&Bevi, hanno promosso appunto da oggi al 10 febbraio la settimana dedicata al Ragù.C'è attesa giovedì 7 febbraio per la masterclass al SeaFront Pasta Bar Di Martino, sponsor della iniziativa, con i piatti dello chef Pierpaolo Giorgio realizzati con le carni di Like Italy.
Lunedì 4 Febbraio 2019, 22:14 - Ultimo aggiornamento: 04-02-2019 22:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP