Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Carol Maltesi, il fidanzato pornodivo: «Mi ha lasciato con un sms. Ma a scrivermi era Fontana»

Giovedì 7 Aprile 2022
Carol Maltesi, parla il fidanzato: «Lasciato da lei con un sms, ma era Fontana»

Carol Maltesi, parla il fidanzato. Salvatore Galdo, anche lui attore hard, rivela diversi dettagli sul rapporto che aveva con la ragazza uccisa e fatta a pezzi da Davide Fontana, smentendo anche la versione data dall'assassino reo confesso.

Carol Maltesi, Salvatore: «Lasciato con un sms, ma era Fontana»

Salvatore Galdo, attore hard che vive e lavora a Praga, a Fuori dal Coro ha rivelato di essere stato lasciato all'improvviso da Carol Maltesi con un messaggio su WhatsApp, proprio nello stesso giorno in cui la ragazza, nota nell'ambiente con il nome d'arte di Charlotte Angie, scomparve nel nulla. «Quella mattina mi aveva detto 'Buongiorno, amore'. Poi, all'improvviso, poche ore dopo mi era arrivato un nuovo messaggio, in cui diceva di lasciarmi perché ero troppo geloso» - ha raccontato il giovane - «Solo ora ho capito che quel messaggio me lo aveva mandato Davide Fontana, l'uomo che l'aveva appena uccisa e iniziava a spacciarsi per lei con il suo telefonino».

Carol Maltesi, Salvatore: «Doveva venire da me a Praga»

Dopo giorni di silenzio, Salvatore Galdo ha deciso di uscire allo scoperto e di fare diverse rivelazioni: «Carol doveva venire a vivere con me a Praga. Voleva lasciare la casa a Rescaldina per trasferirsi a Praga, ma affittando anche una casa a Verona, per stare una settimana al mese insieme a suo figlio, che vive lì insieme all'ex compagno di Carol e i genitori di lui. Mi sembrava così assurdo che volesse lasciarmi, dovevamo partire insieme il 15 gennaio per la Francia e poi lei sarebbe dovuta venire da me, a Praga».

Carol Maltesi, il crollo di Davide Fontana

Davide Fontana, subito dopo l'arresto, aveva ammesso l'omicidio parlando di un gioco erotico finito male durante una scena sadomaso. Poi, ieri, il 43enne bancario e foodblogger ha avuto un crolo emotivo, ammettendo tutte le proprie colpe e definendosi «un vigliacco» per non essersi costituito ammettendo tutte le proprie colpre. La prima versione di Fontana era stata ritenuta poco credibile dagli inquirenti. Secondo il gip di Brescia, Angela Corvi, quello di Fontana sarebbe stato un piano ben studiato per evitare conseguenze dopo l'omicidio.

 

 

Carol Maltesi, Salvatore: «Non faceva scene sadomaso»

«Carol non faceva scene sadomaso. Facendo lo stesso lavoro, non c'erano segreti tra noi, ne parlavamo tranquillamente. Fontana era ossessionato da Carol, non accettava la fine del rapporto né che lei potesse allontanarsi da Rescaldina» - ha poi rivelato Salvatore Galdo, fidanzato di Carol Maltesi - «Io e Carol avevamo pianificato un futuro insieme, al dito aveva sempre l'anello di fidanzamento. È stato un delitto premeditato».
Nelle scorse ore è intervenuta anche l'ex moglie di Davide Fontana: il loro matrimonio era finito dopo 20 anni, proprio quando il bancario aveva conosciuto Carol. «L'avevo incontrato dopo il delitto, era tranquillo e niente mi aveva fatto sorgere sospsetti», ha rivelato la donna.

 

Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 11:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA