A Singapore la Disney costretta a tagliare il bacio saffico nel film l'Ascesa di Skywalker

Martedì 24 Dicembre 2019

Il bacio tra due donne contenuto nell'Ascesa di Skywalker, l'ultimo film della serie Star Wars, ha costratto la Disney a tagliare la scena nella versione distribuita a Singapore. Anche se si trattava di pochissime immagini, un frammento della sequenza cinematografica, si è trattato di una misura necessaia per non andare incontro a restrizioni da parte della censura.

I critici hanno descritto la scena autocensurata come un breve flash di due donne che si baciano in mezzo ad una folla di personaggi», ma dal forte valore simbolico in quanto e' la prima nella storia della saga iniziata nel 1977. Nella versione destinata a Singapore e' stata pero' omessa la famosa scena del bacio onde evitare l'assegnazione ad una categoria piu' restrittiva da parte delle autorita' locali, innalzando l'eta' del pubblico di destinazione del film. Senza quel bacio, l'episodio numero nove della popolare saga puo' così essere visionato da ragazzi dai 13 anni in su, senza la presenza dei genitori. Se invece la scena non fosse stata tagliata dalla Disney, il film sarebbe stato destinato ad un pubblico over 21.

A Singapore i rapporti intimi tra persone dello stesso sono vietati per legge, anche se nei fatti non viene attuata. Le autorita' non riconoscono i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Ciononostante esistono locali destinati a un pubblico gay e ogni anno si svolge una locale sfilata gay pride. E nel 2018 un gay ha vinto una causa legale, ottenendo il permesso di adottare un bambino generato con una madre surrogata. 
“Ho voluto assicurarmi che gli spettatori delle comunità LGBTQ si sentissero rappresentati” aveva detto il regista J.J. Abrams preannunciando questo momento.

In Cina dove c'è una politica molto stringente riguardante alcuni temi, non è stato effettuato, invece, nessun taglio. La pellicola non ha subito modifiche.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre, 19:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA