Funerali Elisabetta, Harry (senza divisa) e Meghan alla cerimonia: ecco come erano vestiti

Funerali Elisabetta, Harry (senza divisa) e Meghan alla cerimonia vestiti di nero
Funerali Elisabetta, Harry (senza divisa) e Meghan alla cerimonia vestiti di nero
Lunedì 19 Settembre 2022, 11:46 - Ultimo agg. 19:03
4 Minuti di Lettura

Harry senza divisa, con Meghan Markle che si è unita al resto della famiglia reale dell'Abbazia di Westminster per dire il suo ultimo addio alla regina. La duchessa del Sussex è arrivata in auto mentre suo marito, il principe Harry , camminava in processione dietro la bara della nonna. Entrambi vestivano in completi in nero.

Funerali Elisabetta, questa è l'ultima volontà della Sovrana

Harry e Meghan ai funerali

Meghan è vestita tutta di nero, con un velo a rete sul viso in linea con la tradizione delle donne reali. Ha camminato dietro la bara con i suoi suoceri, inclusi il principe Giorgio e la principessa Charlotte, una volta arrivata all'Abbazia. I Sussex si uniscono a re Carlo, alla regina Camilla, al nuovo principe e principessa del Galles, ai Wessex, al principe Andrea, alle principesse Beatrice ed Eugenie e a molti altri cari della regina per la cerimonia.

LA PRIMA VOLTA

È la prima volta che Meghan partecipa a un funerale reale o di stato, dopo aver perso l'addio del principe Filippo nel 2021 perché era incinta del secondo figlio della coppia, Lilibet. Meghan e Harry sono in Europa da quando la regina è morta. La coppia si è unita a Kate e William per una passeggiata a sorpresa a Windsor sabato scorso dopo un invito dell'ultimo minuto da parte del Principe di Galles, che secondo le fonti doveva mostrare "unità nel dolore". È stata la prima volta che i "Fab Four" erano stati visti insieme dal servizio del Commonwealth Day nel 2020, l'ultimo impegno reale dei Sussex prima di lasciare il Regno Unito.

SENZA DIVISA
È perché hanno entrambi rinunciato ai titoli reali che Harry e Andrea sono gli unici membri della famiglia reale a non indossare la divisa militare durante i funerali di Elisabetta. Risale al gennaio 2020 la clamorosa rinuncia del nipote della Regina, secondogenito di re Carlo III, quando insieme alla moglie Meghan ha annunciato di sospendere tutti i suoi incarichi reali e l'intenzione di trasferirsi negli Stati Uniti, dopo anni di tensioni e veleni con il resto della famiglia reale. È stato invece l'imbarazzante coinvolgimento nel caso Epstein, il finanziarie americano accusato di aver organizzato un traffico sessuale di minorenni anche in favore di amici famosi e potenti come il principe Andrea, a spingere il duca di York a rinunciare, nel gennaio di quest'anno, al suo titolo reale. «Con l'approvazione della Regina, gli incarichi militari e titoli reali del duca di York sono stati restituiti alla Regina, il duca di York continuerà a non assumere incarichi pubblici e si difenderà come un privato cittadino», recitava un comunicato di Buckingham Palace. Qualche settimana dopo i legali di Andrea hanno poi annunciato che era stato raggiunto un accordo extragiudiziale con la donna che l'accusava di aggressione sessuale, accordo che quindi ha permesso l'archiviazione del processo intentato contro di lui negli Stati Uniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA