Joan Collins, l'appartamento va a fuoco: l'attrice di Dinasty ricoverata in ospedale

Joan Collins, l'appartamento va a fuoco: l'attrice di Dinasty ricoverata in ospedale
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 23
Paura per Joan Collins: l'attrice 85enne è stata ricoverata in ospedale dopo che la casa dove vive col marito è andata a fuoco. Un incendio sprigionatosi nell'appartamento di Belgravia, a Londra, ha infatti causato l'intossicazione dell'attrice, nota soprattutto per il ruolo della perfida Alexis Colby in Dinasty, e del marito, Percy Gibson.

John Travolta e la moglie Kelly, gli auguri al figlio Jett morto 10 anni fa: «Buon compleanno, amore»

L'incendio si è originato, per cause ancora da chiarire, ieri mattina, mentre Joan Collins e suo marito si trovavano a casa: un intero muro è andato improvvisamente a fuoco, coinvolgendo un'intera stanza e costringendo l'attrice a chidere l'intervento dei vigili del fuoco londinesi. Le fiamme sono state domate in poco più di un'ora da due mezzi e una decina di uomini, ma Joan Collins e suo marito, rimasti lievemente intossicati, sono stati costretti a essere ricoverati in ospedale. Lo riporta il Telegraph.



Dimessi dopo qualche ora, Joan Collins e suo marito hanno poi potuto fare ritorno a casa e l'attrice ha anche mostrato ciò che rimane dell'appartamento su Instagram. Poco prima, su Twitter, Joan Collins aveva ringraziato i suoi soccorritori: «Grazie ai vigili del fuoco per averci soccorso dopo il terribile incendio nella nostra casa, al personale sanitario che ci ha curato e tranquillizzato, e alla polizia che ha chiuso la strada per permettere i soccorsi». Con tutta probabilità, ora verranno avviate delle indagini per chiarire le cause dell'incendio.
 

 
Domenica 14 Aprile 2019, 21:42 - Ultimo aggiornamento: 14-04-2019 22:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP