Addio al produttore Hal Willner: lavorò con Lou Reed e i poeti beat

Mercoledì 8 Aprile 2020 di Federico Vacalebre
Hall Willner con Bpb Dylan

Ancora un lutto nella musica a causa del coronavirus: è morto Hal Willner, grandissimo produttore americano:, scomparso all'età di 64 anni.

Willner, innanzitutto appassionato e collezionista, responsabile delle scelte musicali del «Saturday night show», ha prodotto Marianne Faithfull, Laurie Anderson, Lou Reed («Ecstasy», «Lulu» con i Metallica, «The raven»), Leon Redbone, i Neville Brothers, Gavin Friday e Lucinda Williams,  ma anche lp di miti della beat generation come Burroughs e Ginsberg, oltre a celebrati  progetti discografici a tema, dedicati a Tim Buckley, le colonne sonore di Nino Rota per il cinema di Federico Fellini, il jazz di Thelonius Monk e Charlie Mingus, le canzoni della Disney, il repertorio di Leonard Cohen, le ballate dei pirati, coinvolgendo da Tom Waits a John Zorn, da Nick Cave a Ringo Starr, Michael Stipe, P.J. Harvey, Bono, lo stesso Leonard Cohen, Bill Frisell, Sting, Charlie Haden, lo stesso Leonard Cohen, Elvis Costello, Vernon Reid... 

Ultimo aggiornamento: 19:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA