AURELIO DE LAURENTIIS

La Napoli City Half Marathon
di corsa il 23 febbraio 2020

Giovedì 22 Agosto 2019 di Diego Scarpitti
Napoli

La forza delle maratone è tale da modificare anche il calendario di serie A. Si prepara alla settima edizione la Napoli City Half Marathon. Da cerchiare in rosso la data del 23 febbraio 2020. E così, per evitare sovrapposizione di eventi sportivi, la società di Aurelio De Laurentiis, ha chiesto saggiamente di disputare la partita di quel giorno non a Fuorigrotta ma in trasferta. Precedente di buon senso già concesso per i primi due match di inizio stagione e San Paolo interessato dai lavori di completamento, come previsto e annunciato dal commissario straordinario delle Universiadi 2019, Gianluca Basile. Scongiurata la concomitanza con la 21 km partenopea, che vedrà la partecipazione di diecimila runners. Accade così, tanto all’ombra del Vesuvio che a Firenze, Verona e Ferrara: la passione per il podismo arriva a stringere patti con il calcio.

Irrinunciabile la festa di una città, che indossa scarpette e pettorine. Recentemente insignita del riconoscimento Road Race Bronze label IAAF dalla Federazione internazionale di atletica leggera, la Napoli City Half Marathon è entrata nei cuori degli affezionati corridori, appuntamento atteso e ormai calendarizzato. Analoga sorte nella città del sommo poeta, il «ghibellin fuggiasco»: 24 novembre e 5 aprile Firenze Marathon prima e Firenze Half Marathon poi. Il 16 febbraio, nell’urbe di Romeo e Giulietta, prevale la Verona Half Marathon rispetto agli impegni casalinghi della squadra scaligera, mentre fissata per il 29 settembre 2019 l'International Ferrara Marathon.
 

 

Non si vive di solo pallone nell’Italia delle cinque maratone, che suggeriscono e ottengono utili cambiamenti del palinsesto calcistico, a beneficio di tifosi e praticanti. Certificata IAAF / AIMS, la Napoli City Half Marathon è solo l'ultimo appuntamento di un calendario ricco di eventi targati Napoli Running, che si aprirà il prossimo 19 ottobre con la seconda edizione de «Il Bosco in Rosa», gara non competitiva riservata alle donne sulla distanza di 5 km con partenza nei pressi della Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte. Sport e sociale binomio promosso da Italiana Assicurazioni e prevede il coinvolgimento dell’Associazione S.O.S Onlus Sostenitori Santobono. Seicento le donne protagoniste, che  correranno tra i capolavori del Bosco e del Museo, in un percorso che esalterà le bellezze storiche-naturali del polmone verde napoletano.
 
Ultima manifestazione del 2019 la Sorrento-Positano, in programma il 1 dicembre, con l’Ultra Marathon (54 km) e Panoramica (27 km), che ha ottenuto la Road Race Bronze label AIEU. Due diversi percorsi che consentiranno di vivere un’esperienza unica, di correre in uno dei panorami più suggestivi. Sorrento, Sant’Agnello, Massa Lubrense, Sant’Agata sui due Golfi e Positano con i corridori immersi nell’atmosfera che solo questi luoghi possono regalare. Previsti due nuovi rilevamenti cronometrici con due tappeti posizionati al km 21,0975 e al km 50.
 
Gran finale dal lungomare al Castel dell’Ovo, dal Teatro San Carlo a piazza del Plebiscito, la Napoli City Half Marathon condurrà attraverso le aree più affascinanti di Partenope, in un contesto unico del Mediterraneo. In contemporanea in programma anche la seconda edizione della Napoli Staffetta Twingo, sulla distanza di 10km + 11,097 km, non agonistica, con ritrovo all’interno della Mostra d’Oltremare e start da viale Kennedy, insieme alla partenza della mezza maratona. E la Family Run and Friends in programma sabato 22 febbraio, aperta alle famiglie, gratuita per i bambini fino ai dieci anni ed over 65.

Le maratone italiche ringraziano il calcio italico.
 
 
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 23:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA