Posillipo alla Final Four under 18,
Mattiello: «Noi ci siamo sempre»

Venerdì 23 Luglio 2021 di Diego Scarpitti
Posillipo under 18

Con lo sguardo rivolto a Tokyo, tifando a distanza per il Settebello made in Campania, composto dagli ex rossoverdi Vincenzo Renzuto Iodice e Vincenzo Dolce, e dall’ex giallorosso Alessandro Velotto, il Posillipo under 18, allenato da Gennaro Mattiello, si appresta a disputare la Final Four di categoria. Si preannuncia una nuova battaglia di Monterotondo (questa volta clorata) con Pro Recco, Roma Nuoto e Ortigia.

«Abbiamo centrato l’obiettivo stagionale: essere tra le prime quattro d’Italia», spiega orgoglioso il tecnico napoletano alla vigilia. «Siamo riusciti a superare agevolmente anche il girone delle semifinali, vincendo le tre gare interne», ricorda il classe 1990, fratello del centrovasca Giuliano, giocatore chiave del Posillipo in serie A1. Larghi successi maturati nel fortino Scandone contro Nuoto Catania (12-5), President Bologna (12-4) e Swim Action Pescara (14-3).

«Il Posillipo c’è sempre. Sono diversi anni ormai che arriviamo in finale, dimostrazione evidente che si lavora bene nel settore giovanile, merito di uno staff tecnico di livello, grazie alla sinergia vincente e collaudata con Davide Truppa e Francesco Falco», riferisce soddisfatto Mattiello. Sorteggio domani pomeriggio alle ore 15.30 e partenza domattina in pullman. «Gruppo compatto e di qualità. Qualche elemento sicuramente sarà aggregato alla prima squadra», conclude Mattiello, due volte scudettato con l’under 20 (Viterbo 2019) e con l’under 15 (Ostia 2016).

A comporre la rosa: i portieri Roberto Spinelli (2003), Lorenzo Lindstrom (2004) e Vittorio Pizzo (2005); difensori Giuseppe Percuoco (2003), Agostino Somma (2004), Errico Cristian (2004), Federico Trivellini (2004), Marco Martusciello (2004); attaccanti Tommaso Silipo (2003), figlio d’arte e capitano, Matteo de Florio (2004), Alessandro de Buono (2005), Valerio Varriale (2004), Mario Coda (2005), Matteo Sperandeo (2004); centroboa Michele Gargiulo (2003), Ernesto Serino (2004), Alessandro Izzo (2004). Fine settimana ad alta gradazione clorata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA