Gevi Napoli, che show in Coppa:
distrutta Orzinuovi, è semifinale

Venerdì 2 Aprile 2021 di Stefano Prestisimone
Gevi Napoli, che show in Coppa: distrutta Orzinuovi, è semifinale

Grande prova della Gevi nel match dei quarti di finale di Coppa Italia contro Orzinuovi, una vittoria per 80-69 e uno scarto che non rispecchia quanto visto in campo con gli azzurri autori di una grande prova di squadra con superdifesa e attacchi perfetti. Un dominio assoluto con eccellente gestione di Sacripanti dalla panchina. Ora Napoli domani entrerà in campo alle 18 per la semifinale dove incontrerà la vincente tra Tortona e Ferrara. “Abbiamo avuto un ottimo atteggiamento fin dall’inizio, impedendo a Orzinuovi che gioca in velocità di trovare tiri nei primi secondi dell’azione. Vittoria meritatissima e ora speriamo che per Parks, infortunato alla spalla, non sia nulla di grave”, dice Sacripanti a fine gara. Marini 19 punti top scorer e autori di una super gara, ma ottimi anche Uglietti, 12 punti, Mayo, 13 con 3/6 da tre, Parks, 10 e 8 rimbalzi, Lombardi 7, Iannuzzi 8, Zerini 6, Monaldi 3, Sandri 2.

Parte forte la Gevi, va subito in testa sul 7-5, che diventa in breve 12-5 con la prima tripla di Mayo e un Parks efficacissimo in penetrazione. Marini attacca il ferro ad ogni azione e conquista tiri liberi a ripetizione, Mayo infila la seconda tripla ed è 17-7, Orzinuovi sbanda paurosamente, Hollis fa scelte scellerate e solo Miles tenta di limitare i danni. Uglietti appena entrato fa 5 punti in un attimo e a fine primo quarto è 23-14 con Zerini assist-man. La Gevi continua ad accelerare e tocca il +14 (28-14) con Monaldi, poi il 30-14, massimo vantaggio. Mastellari, l’ex della gara, infila un paio di triple (36-27) che tengono Orzinuovi a galla, ma che sia zona o uomo, la squadra di Corbani in difesa non regge l’urto.  All’intervallo è 45-33.

Alla ripresa del gioco nulla cambia, Napoli domina la scena, Mayo mette una tripla di tabella fortunosa, Zerini schiaccia e Parks fa il bis un attimo dopo con un’azione spettacolare (52-35), arriva il +20 (58-38),  Iannuzzi si rende utile, Lombardi segna a ripetizione, Uglietti attacca e difende alla morte e la forbice è sempre molto ampia. Si infortuna alla spalla Parks su un blocco cattivello di Hollis e non rientra in campo, ma non ce n’è bisogno, Marini imperversa e Oriznuovi riesce a diminuire il divario solo nel finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA