Roseto a valanga su Caserta,
bianconeri in giornata nera

Domenica 29 Dicembre 2019 di Stefano Prestisimone
Brutto ko per la Juve Caserta sconfitta in modo netto a Roseto degli Abruzzi forse anche più di quanto dica il risultato finale (84-72). E passo indietro verso la rincorsa alle prime posizioni della classifica. Decisivo un disastroso primo tempo, concluso sul 35-15 per i rosetani, che ha incanalato il match. Pessime poi le percentuali da 3 punti, (9 su 33 totali), anche per la pressione forte della difesa dei padroni di casa. 
Il primo quarto di partita è sintomatico di quello che sarà l’andamento della gara con Roseto che mette a segno ben 35 punti con i bianconeri spauriti. Dal 10-8 Roseto produce un break di 13-0 che spacca l'equilibrio. All'intervallo lieve recupero e gap ridotto a -14 (51-37). Al rientro nulla muta, con Roseto che continua ad aggredire e Caserta. Jones è efficace sia in attacco che in difesa, e al 30’ la forbice tra le due squadre raggiunge nuovamente le 20 lunghezze (71-51). Anche nel quarto ed ultimo periodo le situazioni in campo non cambiano con Mouaha che segna il canestro del massimo vantaggio sul 73-51. Carslon ha un lampo che si spera possa preludere ad un recupero, ma è un'illusione. E nel finale coach Gentile, furioso, mette a sedere il suo quintetto titolare. © RIPRODUZIONE RISERVATA