Italia, azzurri al cimitero di Bergamo
omaggiano le vittime del coronavirus

Mercoledì 14 Ottobre 2020

A poche ore dal match di Nations League tra Italia e Paesi Bassi, una delegazione di Figc e Knvb si è recata al Cimitero Monumentale di Bergamo con i rappresentanti della città e dell'Atalanta. Il Ct della Nazionale Roberto Mancini, il capo delegazione Gianluca Viallli e il team manager Gabriele Oriali, insieme al Sindaco Giorgio Gori, al presidente dell'Atalanta Antonio Percassi, al presidente della Knvb Just Spee e al segretario generale Gijs de Jong, hanno osservato un momento di raccoglimento e di preghiera, deponendo due corone di fiori in ricordo delle vittime della pandemia di questi mesi. «A Bergamo, ai bergamaschi» la dedica firmata dagli Azzurri sulla corona di fiori. Un gesto dall'alto valore simbolico in una delle città più colpite dall'emergenza Covid-19, scelta come sede della gara di stasera dalla Federazione a testimonianza dell'attenzione che tutto il mondo del calcio ha avuto e continua a manifestare per i cittadini della provincia di Bergamo e per le sofferenze inflitte loro dal Coronavirus. Questa sera sugli spalti dello Stadio di Bergamo, ad assistere al match tra la Nazionale di Roberto Mancini e i Paesi Bassi, ci sarà una delegazione di medici e infermieri degli ospedali Papa Giovanni XXIII e Humanitas e dei 243 Sindaci della Provincia. E, in segno di solidarietà e vicinanza alla città di Bergamo, la curva Nord sarà allestita con un grande tricolore.

Ultimo aggiornamento: 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA