La Lazio risorge in Champions:
3-1 al Borussia Dortmund

Martedì 20 Ottobre 2020 di Giuseppe Mustica

Nel segno di Ciro Immobile. La Lazio batte il Borussia Dortmund conquistando una vittoria cercata, voluta e meritata. E che nessuno forse si aspettava dopo un avvio in sordina in campionato. E' stata la serata della Scarpa d'oro: gol in avvio, assist per Akpa Akpro nella ripresa, e critiche rispedite al mittente. Oltre alla rivincita personale sulla squadra che non ha creduto in lui e che lo ha velocemente bocciato. Bene però tutta la squadra. A partire da Luiz Felipe che ha propiziato l'autorete di Hitz,  passando per Acerbi e soprattutto Lucas Leiva in mezzo al campo, che non ha sbagliato un pallone. Inutile per la truppa di Favre la rete del solito Haaland: il Borussia non ha mai creato grattacapi dalle parti di Strakosha che, tranne in alcune occasioni, ha vissuto una serata tranquilla per quello che ci si poteva aspettare. Lazio prima nel girone. E cammino in Champions League che inizia come meglio non poteva. 

49'st Finisce qui. Lazio-Borussia Dortmund 3-1.

48'st Ultima occasione per il Borussia con Brandt, che ci ha provato al volo dal limite dell'area. Palla che finisce direttamente in curva. 

47'st Lazio vicinissima ad una vittoria meritata e prestigiosa. I mille dell'Olimpico fanno già festa. 

45'st Quattro minuti di recupero. 

43'st Riparte Acerbi palla al piede e trova Muriqi sul secondo palo. Conclusione al volo del kosovaro che però non trova lo specchio della porta. 

40'st Cinque minuti più recupero al termine. La Lazio è vicina alla vittoria.

38'st Giallo anche per Strakosha, che di mettere in campo velocemente non aveva nessuna intenzione. 

38'st Calcio di punizione da posizione pericolosa per il Borussia. Ci prova Guerreiro direttamente, ma manca di precisione. 

36'st Parolo per Luis Alberto, Caicedo per per Immobile, sono queste le scelte di Inzaghi. 

35'st Strakosha si salva in angolo sul tentativo di testa di Haaland. 

33'st Fuori l'irriconoscibile Reus, dentro Reinier

31'st GOL LAZIO: Grandissimo inserimento di Akpa Akpro, che crede alla palla di Immobile e arriva con i tempi giusti sul servizio dell'attaccante. Sinistro di prima intenzione e gol che chiude la partita. Grande reazione della Lazio che sembrava in difficoltà. 

28'st Lazio adesso che ha abbassato vistosamente il proprio baricentro. Si gioca solamente in una metà campo. Dovrà essere bravo soprattutto Muriqi a riuscire a raccogliere i palloni in uscita per far respirare la propria squadra. 

26'st GOL BORUSSIA: Errore in uscita della Lazio. Brandt recupera e serve Reyna che di prima intenzione trova Haaland all'interno dell'area di rigore. Sinistro forte e chirurgico del norvegese che non lascia scampo a Strakosha. 

23'st Doppio cambio per Inzaghi: fuori Correa e Milinkovic-Savic, dentro Akpa Akpro e Muriqi

22'st Guerreiro sull'appoggio di Reus prova la conclusione di sinistro. La palla è alta. 

20'st Secondo cambio per Favre, che richiama Piszczek e manda in campo Brandt. Atteggiamento ultra offensivo per il Borussia Dortmund per questo finale di gara. 

15'st Ammonito Delaney, che stende Milinkovic-Savic in maniera poco gentile. Anche Reyna finisce sul taccuino del direttore di gara francese. 

13'st E proprio in questo modo Correa arriva alla conclusione. Delaney però, in contrasto, blocca il tiro dell'argentino. 

12'st Borussia in pressione. Ma la Lazio non soffre per il momento ed è subito pronta a ripartire con velocità. 

10'st Sancho serve Reus: conclusione altissima del trequartista. 

8'st Intervento pericoloso ma corretto di Acerbi su Haaland che si stava involando verso l'area di rigore. Decisivo il difensore che con il tempo giusta ferma il norvegese. 

6'st Problemi per Luiz Felipe che dovrà lasciare il campo. Hoedt è pronto a prendere il suo posto. Primo cambio per Inzaghi. 

5'st Progressione di Haaland che spara addosso a Strakosha. Poi è veloce Patric a chiudere sulla respinta. 

2'st Ancora angolo per i biancocelesti, se ne incarica come sempre Luis Alberto. 

1'st Fares arriva sul fondo sulla sinistra e crossa. Palla deviata e sesto calcio d'angolo per la Lazio.

1'st Riparte la ripresa. E primo cambio per Favre: fuori Bellingham, dentro Reyna

I primi 45' hanno mostrato una Lazio completamente diversa da quella vista sabato scorso a Genova: attenta, concentrata e che ha sfruttato le occasioni che un Borussia sottotono ha concesso. Immobile ha spaccato la partita al 6' - agganciato Signori a quota 127 gol con  la maglia della Lazio - mentre l'autorete di Hitz dopo il colpo di testa di Luiz Felipe, ha scavato un solco tra la squadra d'Inzaghi e quella di Favre. Ma c'è ancora tutto il secondo tempo. La Lazio deve ricominciare come ha concluso e non accontentarsi. 

46'pt Finisce il primo tempo all'Olimpico. 

45'pt Ci sarà 1 minuto di recupero. 

44'pt Witsel arriva al limite e calcia verso Strakosha: conclusione del belga smorzata e quindi facile preda per il portiere laziale. 

40'pt Sinistro potente di Haaland dall'interno dell'area di rigore. La Lazio si salva in corner. 

39'pt La fase difensiva del Borussia è da rivedere. Gli uomini di Favre dimostrano i propri limiti se devono cercare di occupare gli spazi.

36'pt Lazio in costante proiezione offensiva in questo momento. Sono tre i calci d'angolo consecutivi che ha battuto la squadra di Inzaghi. Adesso diventano quattro, visto che Hitz deve intervenire su Luis Alberto che ci aveva provato direttamente dalla bandierina. 

34'pt Cerca di gestire, e lo fa con precisione, il possesso palla la Lazio. Abbassa i ritmi la squadra di Inzaghi che giustamente cerca di mettere in ghiaccio il pallone. 

30'pt Dopo alcuni minuti di fisiologico sbandamento, riparte velocemente la squadra di Inzaghi trovando, con Luis Alberto, la profondità per Correa. L'argentino però è pescato in fuorigioco. 

28'pt Errore clamoroso di Meunier che a porta spalancata, sul cross di Haaland, spedisce a lato. Per Strakosha non ci sarebbe stato niente da fare. Sospiro di sollievo per i biancocelesti. 

27'pt Cerca di rientrare in partita il Borussia. Ma la Lazio non molla, soprattutto in fase difensiva, la squadra di Inzaghi è concentrata. 

23'pt GOL LAZIO: Succede di tutto. Prima Correa sbaglia davanti a Hitz che si salva in angolo. Poi, sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Luiz Felipe anticipa tutti di testa e batte per la seconda volta il portiere giallonero. 2-0 Lazio. E partita in discesa per la squadra di Inzaghi. 

21'pt Parata di Strakosha su Guerreiro, che si è trovato a tu per tu col portiere biancoceleste. Quest'ultimo bravo a rimanere in piede e respingere la conclusione del centrocampista del Borussia. 

18'pt Si copre bene la squadra di Inzaghi che poi, con una manovra fluida, riesce ad arrivare dalle parti della difesa giallonera. Ottimo approccio alla partita. Lazio attenta in fase difensiva e pronta subito a ribaltare l'azione. 

15'pt Ancora Immobile, stavolta servito da Milinkovic, ma è bravo Hummels a ribattere la conclusione dell'attaccante laziale. Che è in grande spolvero. 

14'pt Altra occasione gol, sempre sui piedi d'Immobile, che scatta alle spalle di Hummels servito dalla verticalizzazione di Patric e spara forte col destro. Hitz respinge con i pugni. 

13'pt Buona Lazio. In controllo della partita e che riesce a tornare immediatamente in possesso palla nel momento in cui, forzando un po' la giocata, passa tra i piedi del Borussia. 

12'pt Delaney colpisce di testa, ma centrale. Strakosha alza sulla traversa. 

11'pt Primo calcio d'angolo della partita. Lo batterà il Borussia dopo un'azione insistita sulla destra. 

10'pt Haaland fa vedere tutte le sue qualità. Lancio lungo della difesa giallonera e aggancio favoloso del norvegese che riesce a far salire la squadra. 

8'pt Dopo il vantaggio si sentono i mille dell'Olimpico. 

6'pt GOL LAZIO: Errore difensivo del Dortmund, dovuto anche alla pressione alta della Lazio che recupera palla con Correa, che serve il taglio di Immobile in mezzo all'area. Controllo di destro e sinistro a battere Hitz. Lazio avanti con merito. 

5'pt Buona combinazione offensiva dei biancocelesti che portano al cross, sballato, di Fares. 

4'pt Avvio promettente della Lazio. Subito in partita la squadra di Inzaghi. 

2'pt Possesso palla Dortmund, che poi cerca la verticalizzazione per Haaland, ma Strakosha è attento ed esce proprio al limite dell'area di rigore. 

1'pt Falsa partenza, pallone sgonfio, se ne accorge Hummels. E Turpin scodella per il Borussia. 

1'pt Partiti. E' il Borussia Dortmund a muovere il primo pallone della partita. 

Ecco l'inno della Champions League all'Olimpico, tredici anni dopo, per la Lazio. 

E' tutto pronto all'Olimpico. Le squadre hanno completato il riscaldamento e si apprestano a scendere in campo per la prima giornata di Champions League. 

Tredici anni dopo le note della Champions League tornano a far vibrare i cuori laziali. Il debutto non è semplice per la truppa di Simone Inzaghi: all'Olimpico si presenta il Borussia Dortmund di Haaland, il predestinato. I biancocelesti non arrivano al meglio dopo la sconfitta di Genova contro la Sampdoria. Ma la Lazio ritrova l'ex della partita, Ciro Immobile, che in Germania non è mai riuscito ad esprimersi al meglio, portandosi dietro anche delle critiche pesanti. Cerca la rivincita quindi la Scarpa d'oro, anche per mettere a tacere le accuse che gli sono arrivate dopo la partita con la Nazionale. Ed ha anche un altro obiettivo Ciro: raggiungere Beppe Signori nella classifica dei bomber della storia della Lazio. Oltre all'attaccante, Inzaghi manderà in campo dal primo minuto Marusic e Fares, tenuti inizialmente in panchina in campionato. Non sono al meglio, ma c'è bisogno di loro in questa notte tanto sognata e attesa. Ballottaggio per Strakosha e Reina. Dall'altra parte i gialloneri di Favre non possono contare su Hazard ed Emre Can. Ma sono abili e arruolabili Sancho e Reus, così come Reyna, che inizialmente partirà dalla panchina. Occhio anche a Bellingham: centrocampista centrale, classe 2003, è arrivato in estate dal Birmingham per 23milioni di euro.

 

IN TV: La partita sarà trasmessa dalle 21 su Sky Sport 1 (canale 201).

FORMAZIONI UFFICIALI

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Fares; Correa, Immobile. All.: Inzaghi.

BORUSSIA DORTMUND (3-4-2-1): Hitz; Piszczek, Hummels, Delaney; Meunier, Bellingham, Witsel, Guerreiro; Reus, Sancho; Haaland. All.: Favre.

ARBITRO: Turpin (Francia)

Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre, 00:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA