FF Napoli, Fortino e Foglia
consolidano la vetta azzurra

Giovedì 11 Febbraio 2021 di Diego Scarpitti
FF Napoli

Solidi e concreti. Tanto da lasciare il segno. Patimenti (alcuni) ma mai cedimenti. Calano sei gol nel secondo tempo e mutano il corso della gara. Murano e pressano gli azzurri fino allo sfinimento. Totalizzano ventuno occasioni da rete nella prima frazione e colgono cinque pali. Vero sforzo bellico sul parquet. «Grande prova di serenità, mentalità e cattiveria, perché abbiamo trovato il giusto equilibrio». Non ha nulla da rimproverare Piero Basile ai suoi ragazzi.

L’ultimo match tra le mura amiche risale a venerdì 22 gennaio: 4-1 al Cosenza. «Il Bovalino ci ha sorpreso con la difesa a zona troppo bassa, poi ci siamo adeguati», spiega il tecnico di Martina Franca. Ambiente tranquillo con le dodici vittorie consecutive e i rinnovi dell’allenatore, del mancino Luis Turmena e del portiere Ganho Marcio.

 

«Adriano Foglia è un giocatore straordinario, ha voglia di recuperare e mettersi a disposizione del gruppo». Debutto con gol per il numero 81. Lacrime liberatorie e abbraccio al presidente Serafino Perugino. «Ci giochiamo tutto in queste cinque partite. Dobbiamo continuare a lavorare al 110% in allenamento», avverte Basile.

Mvp Rodolfo Fortino. Tripletta pesante firmata dal campione europeo. «Il Bovalino ha provato a contrastare la nostra forza. E' stato un incontro difficile, ma bisognava pazientare». Rovesciato il passivo, tutto è filato liscio. «Strano ritornare in campo dopo due settimane ma abbiamo ottenuto i tre punti», conclude soddisfatto il classe 1983. Sabato 13 febbraio trasferta contro il fanalino di coda Siac Messina. Non c’è tempo di specchiarsi.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA